LE MURA LUCCA, BATTUTA PRIOLO

Con le bende e con i cerotti, con il cuore e con il coraggio, con la determinazione e con la testa. Ma soprattutto con l’orgoglio di una squadra che vuole essere più forte di contrattempi e avversità. Il Basket Le Mura lo ha dimostrato anche nella partita contro Priolo, non nata certo nel modo migliore per la frattura alla mano di Corradini, l’infortunio al polpaccio di Andrade, altri piccoli problemi che tormentano Gentile e Bagnara. Ha tante risorse questo gruppo e le ha gettate ancora una volta sul parquet, senza temere le zone, le difese tattiche di un maestro come Santino Coppa, che però non potevano sorprendere un altro maestro, quel Mirco Diamanti che si coccola con orgoglio un manipolo di giocatrici che gli sta regalando grandi soddisfazioni. C’è la zona? Ecco le triple di Gentile, Favilla e Bagnara (9 su 18 nell’occasione),c’è bisogno di dare la scossa alla partita in un momento in cui Priolo sembra rialzare la testa? Ecco Mery Andrade uscire stoicamente dalla panchina e giocare una delle sue gare più belle con i colori biancorossi: zoppica ma mette 10 punti e cattura 10 rimbalzi, perchè chi ha un cuore grande così diventa più forte nelle difficoltà. C’è Courtney Willis che pur facendo tantissime altre cose non trova feeling con il canestro? Ecco Maya Ruzickova, la ragazzona slovacca di Trencin, che dà una lezione di tiro dalla distanza: 22 punti con 9/10, top scorer della giornata di A1, sfruttando anche l’ottimo lavoro dell’altra lunga Mela Hampton. C’è un gruppo che manda in visibilio i tifosi, anche ieri presenti in mille al Palatagliate, che temevano le insidie di questo match più per le precarie condizioni delle biancorosse che per la forza delle avversarie. Invece l’energia, la voglia di vincere, la capacità di soffrire del Basket Le Mura Città di Lucca hanno avuto ancora la meglio. Adesso i punti in classifica sono 20, manca davvero poco per essere matematicamente nei playoff, ma nessuno nel clan biancorosso ci pensa. Anzi – come ha sottolineato a fine gara la play Imma Gentile – l’obiettivo è quello di vincere più partite possibile, per piazzarsi nella posizione migliore. Il Basket Le Mura insomma vuole continuare a stupire. Ufficio stampa Basket Le Mura

tabellino

LE MURA: Amato, Benicchi ne, Andrade 10, Favilla 6, Bagnara 10, Ruzickova 22, Hampton 10,Gentile 11, Gaeta ne, Willis 4. Allenatore: Diamanti.

PRIOLO: Buccianti 5, Bonfiglio ne, Favento 2, Maslowski 6, Cirov 11, Bestagno 4, Seino 3, Ciappina 12, Fabbri 2, Gaither 8. Allenatore: Coppa.

ARBITRI: Colasanti e Maschio di Firenze.

PARZIALI: 22-13; 39-25; 50-35.

NOTE: Spettatori 1000 circa. Fallo tecnico a Diamanti. Lucca: tiri da due 20/38, tiri da tre 8/18, tiri liberi 9/13, rimbalzi 40. Priolo: 28.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...