CRAS BASKET TARANTO, OSPITA IL LAVEZZINI PARMA

DOMANI AL PALAMAZZOLA IL CRAS RITROVA IL  BASKET GIOCATO

TORNA L’A1 DOPO LA SOSTA FORZATA DI UMBERTIDE: ASSALTO AL PARMA

 

 

Taranto (11-02-2012) L’emergenza maltempo che aveva fatto saltare domenica scorsa la sfida di Umbertide è alla spalle, domani il Cras ritrova il basket giocato ed il PalaMazzola per la quinta giornata di ritorno dell’A1 femminile di basket.

In una settimana gli equilibri sulla vetta sono mutati perché Schio, approfittando del doppio turno di vantaggio, ha superato Taranto in classifica, vantando 26 punti sui 24 jonici. Ma il sorpasso è virtuale perché la formazione rossoblù deve colmare questo ritardo nel calendario e già domani (match alle ore 18) potrà tornare a “decantare” la sua forza, contro un pericoloso Parma che, nonostante l’assenza della “stella” Kireta, mercoledì nell’anticipo del 7° turno di Schio ha messo paura alle campionesse d’Italia firmando una sconfitta con onore: -5.

QUI TARANTO Leggera emergenza in casa rossoblù. La prima “settimana piena” della stagione, dopo la doppia agenda Italia-Europa, è stata convissuta con problemi fisici. Ferma ed inutilizzata domani a scopo precauzionale il capitano Valentina Siccardi, segnata da una contrattura all’adduttore della gamba destra. Fuori dalle “dieci” anche il centro Dubravka Dacic, che lamenta un trauma al quarto dito (anulare) della mano destra. Colpita da virus intestinale ieri, ma già superato oggi, la “lunga” Kia Vaughn (cecchino di Taranto e prima tiratrice da 2 del campionato con la media del 61.5%), che sarà regolarmente impiegabile.

Questo il quadro del Cras, “che domani contro Parma – commenta il coach Roberto Ricchini – dovrà interpretare il match con convinzione, perché avremo un avversario in salute, al di là della probabile assenza della brava Kireta”. Quanto è condizionante il passaggio virtuale di Schio in vetta? “Non ci influenzerà – risponde Ricchini – perché la classifica non può essere un assillo ed il Cras punta ad esprimere principalmente il suo basket, cercando la continuità. Nel contempo sappiamo che abbiamo due match da recuperare e che su di loro vantiamo il 2-0 nei match diretti. Questo basta per farci affrontare la domenica col piglio giusto”.

I numeri di Taranto in A1: 4° attacco (65.7), 2^ difesa (55.2); 10° attaccante Kia Vaughn (12.6), 6^ rimbalzista Vaughn (7.6).

 

QUI PARMA Prima di scivolare al PalaCampagnola di Schio in settimana (61-56), la Lavezzini Parma veniva da un trend vincente lungo 5 partite (media-vantaggio pari a 10.8 punti) contro Cagliari, Alcamo, Pozzuoli, Priolo e Lucca. Prezioso nella serie-sì l’apporto della novità del mercato dicembrino Sonja Kireta, giunta per sostituire la giovane americana Tobin. Il centro 35enne croato di 197 centimetri, che ha alle spalle più Euroleghe con  top team come Avenida e Bourges, però è attualmente bloccata a causa di una iper-estensione al ginocchio sinistro. E’ out per il PalaMazzola.

Un’assenza pesante per il tecnico Mauro Procaccini, visto che la giocatrice di Zagabria sino all’infortunio assicurava la media più alta di squadra tra punti e rimbalzi: 17.8 e 9.2. Toccherà dunque  al centro highlander Antibe fare gli straordinari sotto le plance. La giocatrice francese, nonostante i prossimi 38 anni (li compirà l’11 aprile), è colei che segna il maggior numero di punti della truppa gialloblù: 240, il 20.7% (media di 15 a turno), oltre ad essere la quarta rimbalzista con la media di 4.2. Più avanti di lei Kireta (6.6) e l’altra pedina evergreen, la 33enne play brasiliana Adriana, che alla sua prima stagione con Parma (dopo una vita passata a Faenza), pesca 4.7 palloni e segna soprattutto 12.5 punti a match.

Dietro i cecchini della Lavezzini, si dimenano l’ala Slavcheva (8.6), la guardia Franchini (6.8) ed il play di scorta Battisodo (6.2). Tutti elementi di un gruppo che difende la sua sesta posizione utile in chiave playoff, con un orecchio al match di Priolo, dove è impegnata la coinquilina Umbertide. Il match del PalaMazzola, dunque, stimola doppiamente le emiliane.

I numeri di Parma in A1: 2° attacco (66.6), 6^ difesa (63.1); 3° attaccante Nicole Antibe (15), 12^ rimbalzista Adriana Moises Pinto (6.5).

 

LE FORMAZIONI Cras Basket Taranto: Sottana, Mahoney, Ballardini, Godin, Vaughn; Gianolla, Greco, Masoni, Giauro, Pascalau. All. Ricchini. Lavezzini Parma: Adriana, Franchini, Slavcheva, Narviciute, Antibe; Battisodo, Corbani, Fall, Vaccari, Gibertini. Arbitri: Nicolini di Palermo e Attard di Siracusa.

SERVIZI MEDIA Diretta statistica e radiofonica su www.legbasketfemminile.it. Diretta tv streaming, a cura di Multimedia Cras, agli indirizzi virtuali  www.justin.tv/crasbaskettaranto e www.livestream.com/cras_basket_taranto. Nel dopo match cronaca, tabellino, interviste, foto-gallery e video-gallery sul sito del Cras www.tarantocrasbasket.com.

 

 

L’ADDETTO STAMPA DEL CRAS ALESSANDRO SALVATORE

TEL. 3479045421, MAIL stampacrasbasket@gmail.com

SITO WEB www.tarantocrasbasket.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...