CRAS BASKET TARANTO, RITORNO IN VETTA

CRAS, POKER VINCENTE E RITORNO SULLA VETTA DELL’A1 DI BASKET FEMMINILE

POZZUOLI E’ BATTUTO, MERCOLEDI’ AD UMBERTIDE PER LA FUGA SOLITARIA

Angela Gianolla, Foto: Monica Iacca

 

CRAS-GMA-DEL BO’ 83-60

CRAS TARANTO: Sottana 16, Ballardini 18, Mahoney 6, Godin ne, Vaughn 19; Gianolla 6, Greco ne, Siccardi 2, Giauro 8, Pascalau 8. All. Ricchini.

GMA-DEL BÒ POZZUOLI: Ward 4, Micovic 7, Chesta 2, Mazzante 11, Adams 11; Zampella 6, Fazio 2, Linguaglossa ne, Minervino ne, Vilipic 17. All. Palumbo.

ARBITRI: Boscolo di Venezia e Lestingi di Roma.

PARZIALI: 20-15, 41-27, 59-47, 83-60.

NOTE: T2 Cras 29/54, Pozzuoli 18/40; T3 Cras 3/9, Pozzuoli 5/20; TL Cras 16/20, Pozzuoli 9/11.

 

 

Taranto (26-02-2012) Aggancio avvenuto. Il Cras ritrova la vetta dell’A1 di basket femminile: ora la formazione di Roberto Ricchini è appaiato al Famila Schio (30 punti a testa), ma con la possibilità di staccarla qualora mercoledì prossimo ad Umbertide alle ore 20,45 (diretta su Rai Sport 2) dovesse pescare un nuovo successo. Questi gli effetti del poker vincente piazzato oggi al PalaMazzola ai danni della Gma Del Bò Pozzuoli. E’ la vittoria numero 14 su 16 match giocati da Taranto, quando le joniche devono giocare ancora 5 match della regular season, prima dei playoff-scudetto.

LA PARTITA Il Cras, che tiene Greco e Godin acciaccate in panchina, si piazza subito sul filo della concentrazione e della velocità. Vaughn è l’iniziale attaccante. Il pivot del Bronx firma l’8-2 del 2’. Si sveglia Pozzuoli: 5-0 e -1 al 3’. Contro 5-0 di Taranto con il contributo di Giauro e Ballardini: +6 al 5’. Nei restanti cinque minuti Pozzuoli si fa sotto con la “mano” di Adams (-2), ma poi Taranto archivia il primo atto sul +5. La squadra di Ricchini resta concentrata: difesa pressante e contropiede. La tattica vale il +12 del 15’ (11-4 di parziale). Qui c’è un passaggio a vuoto, nel quale si inserisce Pozzuoli, che ha una mano importante da Vilipic e Zampella: -8. Ricchini chiama timeout. La pausa rigenera le joniche, che vanno negli spogliatoi con il +14 rassicurante in tasca.

Ripresa irrequieta: Taranto parte bene con la regia illuminante di Angella Gianolla. L’effetto è il +14 del 22’ e del 25’. Risponde Pozzuoli con le penetrazioni ed il tiro da 3 che valgono il -9 del 27’. Taranto annusa il pericolo e torna a ricamare il basket che sa a cavallo tra terzo e quarto parziale: break di 18-7 in 5’ (con doppia tripla di Sottana) e vantaggio di +20 al 32’. Mazzante, da lontano, interrompe il monologo crassino: +17 al 33’. Taranto riprende a marciare mentre Siccardi soffre in panchina per una contrazione allo stomaco (allarma poi rientrato): +25 al 36’ e +27 al 38’.  E’ questo il massimo vantaggio firmato dalle rossoblù nel match dopo un parzialone di 32-14 in 11 minuti.

RICCHINI: IMPORTANTE PASSO AVANTI Roberto Ricchini è soddisfatto dell’allungo alla vetta del Cras avvenuto dopo il successo su una Pozzuoli temuta alla vigilia. “L’ho sempre detto – rimarca il coach in sala stampa – nel campionato non ci sono partite scontate. Oggi l’abbiamo vinta grazie alla grinta ed all’organizzazione tattica, con la veloce circolazione di palla funzionante. Positivo – continua il tecnico – il buon rientro di Giauro e la costanza tattica di Ballardini”.

Il prossimo futuro secondo il coach: “Andiamo avanti su questa squadra, che ora ci porta ad un match cruciale in chiave griglia dei playoff, ovvero mercoledì ad Umbertide, dove ci aspetta un avversario pericoloso. Batterlo significa rafforzare la nostra leadership ed affrontare con serenità i match restanti dell’arco regolare”.

GIANOLLA: “MI SENTO PIU’ LIBERA DI GIOCARE” Sei punti e tre assist in 28 minuti di gioco. Alla fine del match con Pozzuoli c’è il marchio della regia firmata da Angela Gianolla. Prima di esternare il suo pensiero alla stampa, la giocatrice veneziana rende felice una tifosa che le passa un disegno a lei ispirato, dove firmare un autografo. “E’ stata un’altra prestazione importante – dichiara il play – che ci fa sentire ancora più forti. Pozzuoli ci ha infastidito inizialmente, poi abbiamo iniziato a mettere in pratica i giochi chiesti dal nostro allenatore ed allora il match è passato nelle nostre mani”. Ora il Cras avrà, prima della Coppa Italia, cinque partite in due settimane: “Abbiamo voglia di giocare, da quando la settimana si è allungata, essendo uscite dall’Eurolega. Lo si è visto anche stasera, durante un match nel quale abbiamo dimostrato di essere molte vive”.

GIAURO: “PENSIAMO AL PRIMATO” Quanto è importante per Taranto chiudere la regular season al primo posto? “Molto – risponde Florina Pascalau, pivot rumeno – perché ci teniamo a piazzarci in prima fila prima dei playoff-scudetto. La squadra sta crescendo ed ha fame di vittorie. Ma le vittorie non sono frutto del caso, come ha dimostrato anche il match di oggi. Per mettere nell’angolo Pozzuoli ci è voluto il massimo dell’impegno”.

Otto punti, 5 rimbalzi e 3 palle recuperate in ventuno minuti di gioco. Soddisfatta Pascalau del suo roster? “Sì, lo sono, perché ho contribuito ad una nuova vittoria”.

 

 

L’ADDETTO STAMPA DEL CRAS ALESSANDRO SALVATORE

TEL. 3479045421, MAIL stampacrasbasket@gmail.com

SITO WEB www.tarantocrasbasket.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...