CRAS BASKET TARANTO, COLPO AD UMBERTIDE

BELLISSIMO CRAS: COLPO AD UMBERTIDE E FUGA SOLITARIA IN A1

IN UMBRIA ARRIVA LA SESTA VITTORIA CONSECUTIVA IN UN MESE

Kia Vaughn, Foto: Monica Iacca

 

LIOMATIC-CRAS 52-81

LIOMATIC UMBERTIDE: Zara 12, Modica 3, Cinili 6, Stansbury 10, Ohlde 4; Gorini 6, Mancinelli, Pavia 8, Visconti 3, Jovanovic ne. All. Serventi.

CRAS TARANTO: Sottana 10, Ballardini 14, Mahoney 6, Godin 8, Vaughn 10; Gianolla 4, Greco 9, Siccardi 6, Giauro 4, Pascalau 10. All. Ricchini.

ARBITRI: La Rocca e Longobucco di Roma.

PARZIALI: 10-17, 23-38, 37-60, 52-81

NOTE: T2 Liomatic 18/40, Cras 33/64; T3 Liomatic 3/10, Cras 3/6; TL Liomatic 7/12, Cras 6/8.

 

 

 

Umbertide (29-02-2012) Il Cras sbanca Umbertide, pesca la sesta vittoria consecutiva nel giro di un mese (tra Europa ed Italia) e piazza la fuga solitaria in campionato. La netta affermazione di questa sera, valida come recupero della quarta giornata di ritorno che il 5 febbraio non si disputò per il maltempo, serve alla formazione di Roberto Ricchini per distanziarsi di due lunghezze da Schio, con il quale il computo delle partite ora è in pareggio. Nelle prossime 4 giornate Taranto dovrà vincere almeno 3 partite per garantirsi il primo posto prezioso in chiave-playoff.

Prossimo impegno delle joniche è in programma domenica 4 marzo a Priolo.

LA PARTITA Accademia Cras. Dall’inizio la squadra di Roberto Ricchini parte concentrata: difesa a cerniera che imbarazza Umbertide ed attacco fluido e variegato, che ha soprattutto in Godin il punteruolo funzionante. L’effetto è il +7 del primo quarto, dopo il +10 (15-5) dell’8’. Umbertide, non particolarmente in palla, viene svegliato dalla regista Zara. Un paio di suoi numeri ispirano il -5 del 13’. Ma qui Taranto torna a macinare basket che è una meraviglia. Il gruppo alza la diga e rilancia l’attacco, che passa da più mani, come quelle di Pascalau, Mahoney e Greco, che contribuiscono all’allungo del +18 al 19’, frutto del 17-4 in 6’. Umbertide lancia un segnale di vita sul finire del primo tempo, con la tripla di Gorini, che riduce lo strappo di 15 punti.

Negli spogliatoi Taranto si ricarica maggiormente ed al rientro in campo attua un basket cristallino. Difesa arguta e celere circolazione di palla. La conseguenza è che il Cras aumenta il suo vantaggio, forando a ripetizione il canestro. Gli esempi sono i punti spettacolari dell’ex Ballardini e la mano fredda di Sottana abile anche in regia. Al 28’ le joniche volano sino al +27, frutto di un break di 22-10. Annaspa Umbertide, che lamenta l’assenza della guardia Martinez, la lombalgia del centro Stansbury (comunque positiva sotto la tabella) e l’indisponibilità dell’ala Jovanovic. La formazione di Serventi chiude sotto di 23 punti il terzo parziale. Ma Taranto ha ancora fame: continua a giocare con coesione, stringe le maglie in difesa ed allunga ancora, toccando nel finale il +31 con Greco. Un dato che svela la luce rossoblù nel palazzetto umbro.

RICCHINI: “LORO NON AL TOP, MA BUONO IL CRAS” A fine match l’analisi di Roberto Ricchini è senza veli: “Umbertide è arrivata a questo match  stanco, dopo le trasferte di Priolo e Cagliari, con quest’ultima consumatasi dopo due supplementari. Poi loro hanno problemi fisici. Così si spiega per una parte il largo gap imposto dal Cras, che invece da parte sua ha attuato una prova intensa, frutto della testa, del peso tecnico e della buona organizzazione”.

Dopo 18 match, il Cras ha firmato il successo numero 16 del campionato. Un trend che è spiegato anche da due dati: primo attacco (68 punti di media) e seconda difesa (55.4 punti subiti di media) dell’A1. Come commenta questi numeri il coach rossoblù? “Sostanzialmente, attestano la nostra crescita. Ma non dobbiamo perdere la testa, bensì ragionare partita dopo partita, cominciando da Priolo, dove ci attende un avversario spigoloso”.

BALLARDINI: “RESTIAMO CONCENTRATE” Sul rettangolo che l’ha vista brillare nella passata stagione, Simona Ballardini ci torna da ex velenosa. Ma nonostante segni il top dei punti di squadra (14, più 4 rimbalzi e 3 assist), l’ala romagnola a fine match esordisce il suo commento, rinnovando “l’affetto a questo ambiente, con il suo tecnico, le sue giocatrici, i dirigenti ed il pubblico. Loro stasera non erano al top – evidenzia Ballardini – ma noi abbiamo concretizzato una prova che è il frutto della nostra crescita. E’ stata una prestazione intensa, degna di questo momento positivo. Ma dobbiamo restare concentrate. Il primo posto è al momento una certezza, però bisogna difenderlo e rafforzarlo. Poi i playoff diranno la loro verità che, l’esperienza mi insegna, è spesso imprevedibile”.

SICCARDI:  “HA PARLATO IL NOSTRO BASKET” A fine match Valentina Siccardi parla di un Cras “che ad Umbertide ha giocato senza pressione addosso. Nello spogliatoio, infatti – commenta il capitano – ci siamo guardate in faccia e non ci siamo dette nulla. Sul parquet ha parlato il nostro basket”. Quale è stata la chiave del successo? “La concentrazione – risponde la guardia, che ha segnato 6 punti in 22’ di gioco -, io non ho visto mai quest’anno un Cras cosi attento, dall’inizio alla fine. Siamo state brave e lavorare su ogni palla. Se hanno pesato su Umbertide gli acciacchi e l’assenza di Martinez? Non posso dirlo con certezza, visto che non c’è una contro-prova. Ma posso affermare che contro questo Cras oggi sarebbe stata difficile per chiunque”.

E’ stato anche il ritorno quasi alla normalità di Siccardi nel Cras. “Ho ancora un po’ di dolore al costato dopo il match di Pozzuoli, ma sono più serena. E soprattutto soddisfatta del primato, perché è fondamentale in chiave playoff”.

 

 

L’ADDETTO STAMPA DEL CRAS ALESSANDRO SALVATORE

TEL. 3479045421, MAIL stampacrasbasket@gmail.com

SITO WEB www.tarantocrasbasket.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...