GEAS S.S. GIOVANNI, STASERA CONTRO FAENZA PER IL RECUPERO DELLA 5° GIORNATA

BraccoGeas a Faenza per il recupero
Due punti pesantissimi per i playoff

SESTO SAN GIOVANNI, 1 marzo 2012
Il BraccoGeas va all’assalto di Faenza nel recupero della 5° giornata di
campionato: stasera (ore 19.30) le geassine saranno ospiti del
PalaMokador nella sfida che le vedrà opposte alle ragazze di coach
Solaroli, non giocata tre weekend fa a causa delle avverse condizioni
meteo che hanno impedito al BraccoGeas di raggiungere la Romagna.
La sfida ha un’importanza capitale per entrambe le squadre: Faenza infatti
è a un paio di vittorie dalla matematica qualificazione ai playoff, in virtù
del 7° posto che attualmente la squadra occupa. Allo stesso modo però il
BraccoGeas, che ha due punti in meno della Roberta ed al momento
ottava, ha necessità di fare punti e di riprendersi dopo le due brutte
disfatte contro Famila Schio (in casa) e Pool Comense (in trasferta).

“Questa sfida – commenta coach Montini – presenta innanzitutto delle
insidie tecniche, in quanto Faenza, nonostante i paventati problemi
economici che la società ha dovuto affrontare, ha messo in piedi una
buona squadra e ha trovato in alcune sue giocatrici ottime garanzie.
L’infortunio di Carangelo toglie sicuramente qualcosa alla Roberta, ma la
squadra è comunque competitiva e in grado, come dimostrano le vittorie
ottenute in stagione, di dare grattacapi a tutte le avversarie. Da parte
nostra veniamo da due sconfitte, l’ultima con Como davvero negativa, ma
abbiamo tanta voglia di reagire e riscattare una prestazione che
certamente non ci appartiene in quanto a grinta, determinazione e
attenzione. In questa stagione ci siamo trovati ad affrontare diversi
momenti difficili ma con calma e voglia siamo riusciti a rimetterci in piedi:
questo dovrà accadere anche stasera, perché per il morale e per la
classifica la sfida con Faenza riveste un’importanza davvero grande”.

Dopo l’infortunio di , la regia resta nelle mani di una giocatrice importante
e talentuosa come Marija Eric, 28enne playmaker serba già vista in Italia
con le maglie di Cavezzo, Faenza, Napoli e Priolo.
Pur costretta a saltare qualche gara per problematiche fisiche, Eric è
certamente un fattore per i destini di Faenza: 14.9 punti e 4.4 assist di
media (1° nella classifica di specialità), con “punte” di 24 (contro Cagliari)

e 22 punti (contro Pozzuoli) e addirittura di 28 proprio domenica scorsa
contro Lucca. Tutto ciò rende bene l’idea della sua pericolosità.
La Roberta completa il reparto esterne con Paola Mauriello e Lavinia
Santucci, giocatrice multidimensionale che può giocare sia da 3 che da 4.
Nel reparto lunghe l’esperienza di Marte Alexander, condizionata dagli
infortuni, la vitalità di Liles e Halman, quest’ultima in doppia cifra nei punti
segnati (9.8, 5.7 rimbalzi), rappresentano per coach Solaroli un
importante base sulla quale costruire i possibili successi della sua squadra.
Intanto a rinforzare la formazione faentina è arrivata qualche giorno fa la
montenegrina Ana Turcinovic, pivot di giovanissima età (classe 1993) ma
già indicata come una dei migliori prospetti nel panorama della
pallacanestro europea. Nel suo esordio (vittoria contro Lucca domenica
scorsa) Turcinovic ha destato una buona impressione, giocando 14 minuti
e mettendo a referto 6 punti e 6 rimbalzi.

Jacopo Cattaneo
Ufficio Stampa BraccoGeas

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...