GEAS S.S.S GIOVANNI, PERDE CON LUCCA MA PLAY OFF ANCORA VICINI

BraccoGeas: niente da fare a Lucca
Ma i playoff sono ancora ad un passo
Contro Alcamo si decide tutto

LUCCA, 11 marzo 2012
Passo falso del BraccoGeas nella lotta playoff: le rossonere sono state
sconfitte a Lucca 68-55 in una partita difficile e mal giocata dalle ragazze
di coach Montini. La contemporanea sconfitta di Pozzuoli contro la
Comense è a questo punto un’occasione persa per le geassine, ma lascia
nelle mani del BraccoGeas il proprio destino: alle rossonere infatti basterà
vincere tra due domenica (nel prossimo weekend si giocano a Schio le
Final Four di Coppa Italia, Geas impegnato in semifinale con Taranto) in
casa contro Alcamo per raggiungere la qualificazione ai playoff.
Teoricamente resta aperto per il Geas anche il discorso 6° posto,
attualmente occupato da Parma, ma dopo la sconfitta di stasera tutta la
concentrazione del gruppo dovrà focalizzarsi solo e solamente sulla partita
contro Alcamo, che deciderà il finale di stagione del Bracco.

Amareggiato a fine partita coach Montini, sia per la prestazione negativa
che per l’occasione persa: “Purtroppo stasera, a differenza di altre
occasioni, non siamo riusciti a reagire in corsa alle difficoltà: contro una
squadra forte, molto fisica e determinata, non siamo riusciti ad opporre la
giusta voglia di rimontare e raddrizzare la partita. Siamo rimasti in partita
solo nel primo quarto e per metà del secondo, poi Lucca ha alzato il ritmo
e la pressione difensiva, impedendoci di fare il nostro gioco. Non è certo
questa la partita che volevamo fare e ci spiace soprattutto perché, visti gli
altri risultati, avremmo potuto addirittura fare un balzo in avanti in
classifica, assicurandoci comunque i playoff. Peccato davvero, ma adesso
non dobbiamo lasciarci andare: dobbiamo rimanere concentrati e
determinati, adesso c’è la Final Four di Coppa Italia ma tra due settimane
ci giochiamo il nostro futuro in campionato e sarà dura”.

Partenza sprint per il BraccoGeas che, dopo pochi minuti, si trova già in
vantaggio di 8 punti: protagoniste del primo allungo Geas sono su tutte
Summerton, che buca la difesa avversaria da lontano, e Halvarsson, subito
coinvolta con due canestri in post basso (2-10). Lucca, dopo qualche
minuto di assestamento, comincia ad alzare il ritmo della sua difesa e i
risultati si vedono anche in attacco: complice un lieve calo delle ospiti,

Hampton e Willis cominciano a dettare legge nell’area avversaria
riducendo sensibilmente il gap (8-12). La tripla di Gentile poi dà fiducia al
Le Mura, che trova in Shamela Hampton un punto di riferimento offensivo
pressoché infallibile: la giocatrice americana si porta già a quota 8 punti
firmando il primo vantaggio toscano della partita sul 13-12. La spinta delle
ragazze di coach Diamanti non si placa, Andrade e ancora Hampton
riescono a bucare la difesa avversaria, col Geas che riesce a reagire solo
con la tripla di Iaia Zanoni (molto positiva con 7 punti nel primo periodo) e
coi liberi di Crippa, che mandano la gara al primo riposo breve sul
punteggio di 19-19.

Nel secondo periodo Lucca prova a far sua la partita e, grazie a un
parziale di 6-0, le toscane accumulano da subito un buon vantaggio:
protagoniste del mini allungo sono, manco a dirlo, le lunghe Willis,
Hampton e Ruzickova (25-19). Il BraccoGeas reagisce con la nuova
entrata Michailova e con Zanoni, faro offensivo per coach Montini, ma la
maggior voglia e precisione di Lucca premiano le ragazze di coach
Diamanti, capaci di dare il là a un parziale di 11-0 che spacca la partita.
Hampton e Willis sono le mattatrici della gara, con la prima capace di
portarsi a quota 17 punti già dopo 16’ di gioco. Una curiosità: quando ci si
trova sul punteggio di 36-23, ben 29 punti di Lucca sono stati segnati
dalle lunghe a disposizione dell’allenatore del Le Mura. A fermare la fuga
di Lucca è il primo canestro dal campo di Haynie, subito seguito dalla
tripla di Martina Crippa, che riporta lo svantaggio del Geas sotto la doppia
cifra (36-28). Lucca però non si scompone e trova un parziale di 5-0 con
Favilla e Gentile. Le geassine si riavvicinano nuovamente con la bomba
della capitana Arturi, col 2/2 di Willis e il canestro di Crippa (già 8 punti) a
mandare la gara all’intervallo sul 43-34 Lucca.

Nel terzo periodo i ritmi si abbassano notevolmente e il punteggio ne
risente: la scarsa vena realizzativa coinvolge entrambe le squadre, ma in
particolare il BraccoGeas che in 10’ riesce a segnare solo due canestri, con
Haynie e Zanoni. Lucca non fa molto meglio, con 11 punti a referto, ma
per le toscane entrano in partita anche Corradini e Bagnara, che entrano a
referto rispettivamente con un piazzato e una tripla. Alla fine del terzo
periodo, che si chiude sul 54-38, le percentuali del Geas spiegano il
perché del gap nel punteggio: 8/25 da 2 e 4/12 da 3 non sono numeri che
possano far ben sperare per un quarto periodo nel quale, sostanzialmente,
Lucca riesce a mantenere pressoché inalterato il suo vantaggio. L’ultimo
periodo di gioco si apre infatti con la tripla di Bagnara e col
contemporaneo 4° fallo di Hampton, mattatrice della gara. Per il
BraccoGeas è Halvarsson ad accendere un piccolo barlume di speranza,
aiutata dalla playmaker Haynie, che si porta a quota 8 punti col canestro
del -15 sul 59-44. Gentile e Willis sopperiscono all’assenza fozata di
Hampton, uscita per raggiunto limite di falli, mentre dall’altra parte Zanoni
e Halvarsson (11 punti) provano a rimpinguare il bottino del Geas. Lucca
però ha buon gioco nel mantenere costante il proprio vantaggio fino alla
sirena finale: il risultato di 68-55 per il Le Mura interrompe la serie positiva
del Geas, costretto a giocarsi il proprio destino nell’ultima gara contro
Alcamo.

Jacopo Cattaneo
Ufficio Stampa BraccoGeas

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...