GEAS S.S. GIOVANNI, E SONO PLAY OFF CONTRO TARANTO

Ecco i playoff: e fanno 4!

CINISELLO BALSAMO, 25 marzo 2012
Il BraccoGeas è ai playoff per la quarta stagione consecutiva dopo il
ritorno in serie A1: un sesto posto all’esordio, poi un settimo, un terzo e
ora un ottavo, a parità di punti con sesta e settima, per effetto della
classifica avulsa dei confronti diretti più favorevole a Faenza e Parma. Ma
contava soprattutto entrare ancora una volta fra le squadre migliori ed
evitare ad ogni costo le insidie dei playout per la salvezza, nei quali rimane
invischiata Pozzuoli, squadra molto accreditata dopo la campagna acquisti
estivi. L’obbiettivo delle rossonere è stato ottenuto sensa bisogno di
attendere i risultati da altri campi, grazie alla vittoria ottenuta su Alcamo
(72-61). La stagione è stata raddrizzata con un girone di ritorno da 12
punti, nettamente migliore dell’andata (solo 4 vittorie), e in particolare con
un eccellente rendimento casalingo.
La partita decisiva era psicologicamente insidiosa ed è risultata molto tesa
soprattutto per l’orgogliosa resistenza delle siciliane che hanno a lungo
nascosto le gravi assenze delle giocatrici straniere, sospese dopo lo
“sciopero” contro il Cus Cagliari a causa di dissidi economici con la società.
La naturalizzata Montagnino e Gidden non c’erano, Michael era in
panchina ma non è scesa in campo. Dopo un lungo braccio di ferro durato
tre quarti, le geassine sono riuscite ad avere la meglio sulle
orgogliosissime avversarie, ancora più meritevoli se si considera che il loro
ultimo posto in classifica era già acquisito. La contemporanea e larga
sconfitta di Pozzuoli a Schio avrebbe in ogni caso garantito al BraccoGeas
l’ottavo posto, ultimo utile per i playoff, ma aver conquistato questo
traguardo solo grazie ai propri mezzi e al proprio risultato è certamente
tutt’altra cosa.

Nei quarti dello scudetto il BraccoGeas avrà l’avversaria più difficile, il Cras
Taranto, fresco vincitore della Coppa Italia e vicecampione italiano. Gara1
andrà in scena a Taranto giovedì 5 aprile, mentre gara2 si giocherà a
Cinisello Balsamo mercoledì 11. L’eventuale gara3 è in programma invece
per sabato 14 e verrà giocata in casa delle giocatrici di coach Ricchini.

La cronaca della partita comincia col canestro di Laura Summerton, subito
pareggiato dal piazzato di Gaglio. Alcamo parte meglio, e quando si è sul
punteggio di 6-2 per le siciliane, guidate da una superba Mandache, coach

Montini è già costretto a chiamare timeout. Al rientro in campo il canestro
di Crippa e il 2/2 dalla lunetta di Summerton, propiziato da un recupero “a
due mani” di Kristin Haynie, rimettono a posto le cose per il BraccoGeas.
La tripla di Gulak è subito replicata da una bomba di Summerton, ben
pescata dalle compagne dopo un’ottima circolazione di palla. Alcamo è
però più reattiva e con Mandache e Fassina si riporta in vantaggio (9-13).
Proprio Mandache, che chiude il primo periodo con 8 punti, è la mattatrice
della partita: grazie a un’ottima mano la giocatrice alcamese riesce quasi
sempre a trovare il canestro, fino al vantaggio di 12-16 che viene poco
dopo ampliato grazie alla tripla di Fassina, che sfrutta al meglio una
scivolata di Crippa. Nel finale di quarto il Geas si riprende, costruisce buoni
tiri e, grazie al duo Summerton-Haynie riesce proprio sulla sirena a firmare
il primo vantaggio della gara, se si esclude l’iniziale 2-0, mandando la
partita al primo riposo breve sul 21-19.

Nei primi 2’ del secondo periodo le due squadre non riescono a trovare la
via del canestro: le geassine pasticciano in attacco perdendo palloni
importanti, mentre Alcamo riesce a trovare il bandolo della matassa solo
con Gulak, che conferma le buone doti da tiratrice mandando a segno la
seconda tripla di serata. Il palleggio, arresto e tiro di Zanon e un piazzato
di Michailova rilanciano il Geas, che fatica però tremendamente contro una
difesa alcamese schierata a zona e capace di chiudere tutti gli spazi
all’interno dell’area. Il Geas dalla sua parte prova a trovare il canestro
dalla distanza, ma le conclusioni delle esterne geassine si stampano
immancabilmente sul ferro. Quando Mandache riesce ad andare in doppia
cifra, sul 25-28, Montini chiama un altro timeout: gli effetti sono visibili al
rientro in campo, con Haynie brava a trovare un canestro dal gomito,
Michailova precisa dalla distanza così come Summerton. Grazie ai canestri
delle due lunghe geassine la difesa di Alcamo comincia a scricchiolare e il
BraccoGeas riesce a riportarsi avanti sul 33-32. Mandache firma subito il
controsorpasso, dando vita a un bel duello personale fatto di classe e
determinazione con Laura Summerton. Nel finale di quarto Zanon e
Zanoni vanno a segno per il Geas, che riesce a chiudere sul 36-36 il primo
tempo di gioco.

Dopo l’intervallo il BraccoGeas rientra in campo determinato: Crippa e una
tripla di Zanoni danno il via al parziale di 10-2 con cui le geassine provano
per la prima volta nella partita la fuga. Alcamo, provata dalle corte
rotazioni e da un primo tempo di ottima ma stancante difesa, cala il ritmo
e non riesce più a trovare il canestro. A ridare vita all’attacco ospite di
pensa così Caliendo che, con qualche iniziativa personale, trova un paio di
canestri e di assist per Mandache e Gattini. Alcamo, in un attimo, si rifà
quindi sotto, arrivando fino al 49-46. Michailova prova a rimettere le cose
a posto per il Geas, ma nel finale Caliendo trova prima un gioco da 3
punti, poi un 2/2 dalla lunetta che mandano ancora una volta le due
squadre al riposo in parità (51-51).

In campo c’è quindi equilibrio e il risultato resta incerto: a inizio quarto
periodo le due squadre faticano a trovare gioco e canestri, così con 6’30’’
da giocare solo Arturi e Mandache riescono, dalla lunetta, a muovere il

punteggio sul tabellone. Il primo canestro dal campo dell’ultimo periodo è
a firma Halvarsson (doppia doppia da 10 punti e ben 19 rimbalzi), brava a
lavorare in post basso. Caliendo replica per Alcamo ma il Geas è più
determinato e ha una Haynie in più: la play americana fa prima 2/2 dalla
lunetta, poi serve un assist al bacio ad Halvarsson, che tocca quota 6
punti e lancia il Geas sul +4 (59-55). Zanoni e Crippa aumentano il
vantaggio fino ai 9 punti con due belle iniziative individuali, prima del
22esimo punto di Mandache, top scorer dell’incontro. Le geassine sono
però più fresche fisicamente e più determinate: Halvarsson e Haynie nel
finale di partita dimostrano una buona intesa, Crippa fa ½ dalla lunetta
firmando il +11 sul 70-59 (massimo vantaggio della partita). L’ultimo
canestro della gara, che simbolicamente regala i playoff al BraccoGeas, è
di Halvarsson: la gara si chiude sul 72-61 e per il Geas è una liberazione.

“La partita di stasera – spiega il tecnico Montini – è un quadro perfetto
della nostra stagione: spesso abbiamo incontrato delle difficoltà,
soprattutto tecniche; a volte, come stasera, siamo riusciti a superarle,
altre no. L’alternanza di lucidità e confusione è stata una costante della
nostra stagione regolare, ma alla fine la qualificazione ai playoff ci fa felici.
Il Cras è un avversario difficile, soprattutto perché ha 11 giocatrici di
grande livello e perché l’affronteremo con diverse nostre atlete in
condizioni non perfette. Stasera tra l’altro Zanon ha riportato un infortunio
al naso (si parla di frattura) che verrà valutato nei prossimi giorni e che
speriamo possa condizionare il meno possibile il suo apporto alla serie.
Dobbiamo però pensare positivo, già da ora: troveremo certamente
motivazioni supplementari ai playoff, dovremo giocare senza pressione e
consapevoli di avere ambizioni importanti. Dovremo lottare e dimenticarci
le frustrazioni di un’annata non certo facile: l’atteggiamento che voglio, e
che credo sia caratteristico di un gruppo vincente, è un atteggiamento
positivo e pronto ad affrontare ogni difficoltà. Non abbiamo nulla da
perdere: vogliamo e possiamo far bella figura, il campo dirà il resto”.

Jacopo Cattaneo
Ufficio Stampa BraccoGeas

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...