LAVEZZINI BASKET PARMA, LA STAGIONE FINISCE TRA GLI APPLAUSI

Lavezzini Basket Parma – Famila Wuber Schio 73 a 83 (41-40)

 

Il Lavezzini Basket Parma lascia a testa alta i playoffs 2012 dopo aver spaventato la Famila per oltre un tempo e tenendo sempre “agganciate” nel punteggio le campionesse d’Italia in carica. Schio vince per 73 a 83 (41-40) e va in semifinale insieme alle altre teste di serie Taranto, Lucca e Como. Finalmente una buona ed orgogliosa prova di Adriana, top scorer con 19 punti totali conditi da due splendide triple. La parmensi partono con il suo quintetto base delle ultime partite e tengono il match sul filo della parità fino a metà del primo quarto. Qui decidono di imporre il proprio gioco e temperamento e mettendo in campo tutto il cuore a disposizione mettono in scacco per diversi minuti le ospiti. Dal sei pari del quinto minuto si passa al 28 a 15 del finale di primo periodo per le crociate con le “bombe” finali di capitan Franchini (due) e Slavcheva. Il pubblico di fede gialloblù impazzisce, mentre quello di colore nero arancio ammutolisce. Parma è aggressiva al punto giusto e pressa tutto campo mettendo in netta difficoltà Macchi e compagne. Narviciute segna subito in avvio di secondo quarto, 30 a 15! Un vantaggio tanto inaspettato, quanto meritato. La Famila è in bonus falli dopo appena 80 secondi: non riesce a tenere le Tigri ducali. Le crociate rimangono per alcuni giri d’orologio sul più 15. Sino a quando la coppia Macchi/Masciadri inizia a far sul serio, con Erkic e Cohen a far da sparring partner: 39 a 33 al settimo e 41 a 40 quando si scende negli spogliatoi. Tutto da rifare. Ti aspetti il Lavezzini tutto sprint anche all’inizio del secondo tempo, ma Antibe & C. forse hanno speso troppo nel primo e così sono le scledensi a sorpassare ed allungare con una incommensurabile Cohen. Sarà lei, infatti, al termine la MVP del match con 22 punti e 26 di valutazione. Quattro triple e 100% ai liberi per l’asso israeliano. Al 25’ siamo 41 a 52. Le ottime Slavcheva e Kireta riprovano a ridurre lo svantaggio della terza frazione di gioco che finisce sul 52 a 58. La partita si fa nervosa. La posta in palio è alta e fioccano i falli tecnici. Il primo fischiato a coach Lasi ed a seguire a Slavcheva, entrambi per proteste. Le parmigiane non riescono più a riproporre i ritmi vertiginosi del primo tempo e poi ci si mette anche la Dea Bendata che non fa entrare dei palloni che urlano vendetta. Nel finale Parma risucchia ancora un po’ le venete, 60 a 66 al quinto e con la tripla di Adriana sul 67 a 73 a 4 minuti dalla sirena e poi ancora con un’altra a 3” e 25” portando Parma a meno 5: 70 a 75. Ma sarà l’ultimo fuoco di paglia. Cohen sale in cattedra e lo spegne mestamente con tre canestri consecutivi dopo aver fatto scorrere i secondi con estrema abilità. A nulla valgono i due punti finali di Battisodo che fassano il finale di 73 a 83.

Un bravo al Lavezzini però non lo toglie nessuno. E’ ritornato nel basket che conta dopo due stagioni finito per sfortune varie a giocarsi i playout. Un plauso a tutte le ragazze e a chi le ha allenate con dovizia e serietà: coach Mauro Procaccini.

Arrivederci al campionato 2012/2013 più agguerrite che mai.

 

 

Ufficio Stampa

A.S.D. Basket Parma

Via Lazio 5

43100 Parma

Tel. 0521/775926

Fax 0521/270357

 

Per informazioni:

348/5608450 Villani Daniele

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...