FIP, LA NAZIONALE FEMMINILE BATTE ISRAELE

BELGRADO – Inizia con una bella vittoria il torneo di Belgrado per la Nazionale Femminile, che si è imposta su Israele 70-65 (13 punti per Sottana e Gatti, 12 per Masciadri) nel primo dei tre impegni che ci vedranno in campo anche contro Romania (domani ore 18.00) e Serbia.

 

“Abbiamo approcciato la partita senza la necessaria determinazione – ha spiegato alla fine Roberto Ricchini – ma quando il nostro atteggiamento è cambiato e abbiamo iniziato a rispondere a Israele con la medesima aggressività le cose sono cambiate. Sono soddisfatto per la risposta ricevuta dalle ragazze, oltre che per la vittoria”.

 

Negativo è stato l’avvio dell’Italia (Sottana, Gatti, Masciadri, Cinili e Wabara in quintetto) che nei primi minuti ha faticato a trovare il canestro lasciando il campo alle penetrazioni di Cohen e Doron: Israele è volata sull’8-0 dopo 4 minuti e solo dopo il timeout chiamato da Roberto Ricchini, le cose sono migliorate. Masciadri ha interrotto il digiuno azzurro dalla lunetta, Formica ha realizzato in contropiede il canestro del 6-14 e subito dopo è arrivata la tripla di Bagnara. Le azzurre (ottime Gatti e Gorini nel secondo quarto) hanno ottenuto il primo vantaggio sul 29-28 con la tripla di Masciadri (11-4 il break) ma in quel momento l’Italia ha smarrito lucidità e, con Sottana in panchina per un lieve infortunio, Israele ha piazzato piazzato l’11-0 che le ha permesso di andare all’intervallo in vantaggio di 9 punti (30-39).

 

Nel terzo quarto l’Italia ha continuato a inseguire senza però perdere il contatto, dopo la tripla dall’angolo di Oren (40-48) sono state Masciadri e Sottana a ricucire (44-48) e poi Santucci in penetrazione ha chiuso il parziale sul 50-51. L’ala romana ha realizzato anche i 3 punti successivi, la tripla di Cinili ci ha permesso di allungare fino al 56-50 del minuto 32. Il recupero convertito a canestro di Crippa è valso il +7 ma Israele ha trovato dalla lunetta i punti del pareggio e poi del sorpasso con Cohen (61-62) a 2’ 44” dalla fine. L’ultima fiammata dell’Italia, quella che ci ha permesso di chiudere avanti, è arrivata grazie ai punti di Sottana (5) e Masciadri (3), subito dopo imitate da Bagnara col canestro della sicurezza: 70-65 per le azzurre il risultato finale, tante buone notizie per coach Ricchini.

 

Domani le azzurre tornano in campo per affrontare la Romania alle ore 18.00: l’ultimo impegno è fissato per domenica alle ore 20.30 contro le padrone di casa della Serbia.

 

Italia-Israele 70-65 (16-17; 30-39; 50-51)

Italia: Fassina, Cinili 3, Sottana 13, Gatti 13, Santucci 5, Masciadri 12, Formica 5, Laterza, Wabara, Gorini 4, Crippa 7, Bagnara 8. Coach: Roberto Ricchini

Israele: Levitski 9, Canor 3, Cohen 10, Doron 21, Zairy 3, Levy, Koldony 2, Oren 6, Abramzon 5, Elohim 4, Fleischer 2, Shecht, Hinton. Coach: Eliayahu Rabi.

 

Il torneo di Belgrado

(Sport Hall Sumice, Ustanicka 125/1)

Prima giornata

Italia-Israele 70-65 (30-39)

 

Ore 20.30 Serbia-Romania

 

Il programma di domani

ore 18.00 Italia-Romania

ore 20.30 Serbia-Israele

 

5 giugno

ore 18.00 Romania-Israele

ore 20.30 Serbia-Italia

 

LE AZZURRE

Benedetta Bagnara (Guardia,1.78, 1987, Lucca)

Sabrina Cinili (Ala, 1.90, 1989, Umbertide)

Martina Crippa (Guardia, 1.78, 1989, Sesto S. Giovanni)

Rae Lin Marie D’Alie (Playmaker, 1.68, 1987, Battipaglia)

Martina Fassina (Ala, 1.82, 1988, Alcamo)

Alessandra Formica (Ala, 1.89, 1993, Venezia)

Giulia Gatti (Playmaker, 1.68, 1989, Como)

Gaia Gorini (Playmaker, 1.82, 1992, Umbertide)

Maria Laterza (Centro, 1.90, 1989, Herzogenburg)

Raffaella Masciadri (Ala, 1.85, 1980, Schio)

Lavinia Santucci (Ala, 1.85, 1985, Faenza)

Giorgia Sottana (Playmaker, 1.75, 1988, Taranto)

Abiola Wabara (Ala, 1.84, 1981, Cus Cagliari)

Ilaria Zanoni (Ala, 1.80, 1986, Sesto S.Giovanni)

 

Sono rimaste in Italia:

Valentina Fabbri (Centro, 1.97, 1985, Priolo)

Laura Spreafico (Ala, 1.82, 1991, Como)

 

 

IL GIRONE DELLE QUALIFICAZIONI EUROPEE

Girone E: ITALIA, Lettonia, Grecia, Finlandia, Lussemburgo.

 

LA FORMULA

All’EuroBasket Women 2013, che si giocherà in Francia dal 15 al 30 giugno, accedono le prime due squadre di ogni girone. Da questa edizione è stato abolito l’Additional Qualifying Tournament che qualificava l’ultima formazione proprio a ridosso dell’Europeo. Dall’edizione del 2015, EuroBasket Women vedrà la partecipazione di 20 squadre e non più di 16.

 

GIA’ QUALIFICATE

Russia, Turchia, Francia, Repubblica Ceca, Croazia e Gran Bretagna, ovvero le squadre ammesse alle Olimpiadi di Londra o al pre-olimpico, sono già qualificate per l’Europeo 2013.

 

IL CALENDARIO

12 giugno Lettonia-Italia (Riga, ore 20.30)

20 giugno Italia-Lussemburgo (Frosinone, ore 21.00, diretta Sportitalia1)

23 giugno Grecia-Italia (Atene, ore 19.00)

27 giugno Italia-Finlandia (Latina, ore 21.00, diretta Sportitalia1)

30 giugno Italia-Lettonia (Latina, ore 21.00, diretta Sportitalia1)

7 luglio Lussemburgo-Italia (Contern, ore 19.30)

11 luglio Italia-Grecia Latina (ore 21.00, diretta Sportitalia1)

14 luglio Finlandia-Italia (Vantaa, ore 19.00)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...