FIP, LA NAZIONALE DOMANI CONTRO IL LUSSEMBURGO

A Frosinone presentata Italia-Lussemburgo. Ricchini: “Non ci poniamo limiti, pensiamo partita dopo partita”

Si è svolta lunedì 18 giugno, presso il Palazzo dello Sport “Città di Frosinone”, la conferenza stampa di presentazione di Italia-Lussemburgo, seconda partita delle qualificazioni ad Eurobasket Women 2013 che l’Italia giocherà a Frosinone mercoledì 20 giugno (ore 21.00).
A fare gli onori di casa il primo cittadino della città, Nicola Ottaviani: “Lo sport è aggregazione e ammortizzatore sociale – ha dichiarato il Sindaco – ancora di più quando si parla di Nazionale. La pallacanestro è una disciplina che fa parte ormai della tradizione italiana e Frosinone è una città che ama il basket. Spero che in futuro ci siano altre occasioni per ospitare le azzurre”.
“E’ la prima volta che Frosinone ospita una gara di qualificazione europea della Nazionale – ha affermato Luigi Conte, presidente CONI provinciale – da qui inizia il cammino casalingo delle azzurre verso il sogno che si chiama Europeo. Spero che nel 2013 l’Italia sia protagonista in Francia”.
A rappresentare la Federazione Italiana Pallacanestro, il funzionario Marco Gatta, che ha portato il saluto di Dino Meneghin: “A causa di altri impegni il Presidente non è potuto essere qui oggi, vi porto il suo saluto e quello di tutta la Federazione. Dalla FIP un grande ringraziamento alla Provincia e al Comune di Frosinone per l’ospitalità”.
A prendere la parola poi coach Roberto Ricchini, che ha presentato la gara di mercoledì contro il Lussemburgo: “Ripartiamo da quello che di buono abbiamo fatto in Lettonia, dove ce la siamo giocata alla pari per oltre 3/4 di gara. Per le ragazze la partita con le lettoni è stata un’esperienza di crescita importante che servirà per il futuro. Queste qualificazioni sono una sfida prima con noi stessi poi con le avversarie. L’Europeo rappresenta un grande sogno: gli stimoli per cercare di realizzarlo sicuramente non ci mancano. Non sarà affatto facile, perchè siamo una squadra nuova, molto giovane e con poca esperienza internazionale. Non ci poniamo limiti, ma pensiamo partita dopo partita. Nonostante il Lussemburgo sia considerata la cenerentola del girone, non dobbiamo sottovalutarla, ma rispettarla. Poi per quella che è la nostra filosofia, dobbiamo pensare esclusivamente a quello che vogliamo noi: provare a realizzare il nostro sogno”.
Infine a parlare è stata Raffaella Masciadri, capitano delle azzurre: “Sono la veterana di questo gruppo – ha commentato l’ala di Schio – ma in mezzo a un gruppo così giovane mi sento una loro coetanea. Questo è un gruppo coeso, che ha voglia di lavorare, di sudare sul campo e dimostrare le proprie qualità. La prima gara in Lettonia non è andata come avremmo voluto, ma ora stiamo già pensando al Lussemburgo. Dobbiamo cercare di essere attente in difesa e concrete sotto canestro. Questa è una squadra con ragazze giovani ma di talento. Quello che posso dire loro è di non adagiarsi sugli allori quando le cose vanno bene, ma di continuare ad allenarsi sempre allo stesso modo. Il lavoro è l’unico modo per crescere e migliorare”.
In chiusura di conferenza il direttore della Coldiretti di Frosinone, Paolo De Cesare, ha voluto lasciare un pensiero alle giocatrici e a tutto lo staff azzurro. Roberto Ricchini e Raffaella Masciadri, invece, hanno lasciato un ricordo da parte di Meneghin al Sindaco, al Presidente CONI Frosinone, all’assessore allo sport del Comune Gianpiero Fabrizi e allo stesso direttore della Coldiretti.
Ufficio Stampa Fip
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...