AZZURRA CEPRINI ORVIETO, VINCE DAVANTI IL PROPRIO PUBBLICO

UN’AZZURRA STRAORDINARIA VINCE ANCORA.

La Ceprini Costruzioni Orvieto batte Pozzuoli 80-65 ed è prima insieme alle grandi.

 

Un’altra, grande, vittoria per Azzurra Ceprini Costruzioni Orvieto che, dopo l’esordio vincente nell’Opening Day di Pescara contro la Lavezzini Parma, si ripete nella prima davanti al proprio numerosissimo pubblico battendo la GMA Pallacanestro Pozzuoli 80-65.

Una gara dominata dalle orvietane di coach Angelo Bondi che sono scese in campo con la giusta determinazione e la voglia di non lasciarsi sfuggire questi due punti ed hanno messo da subito la partita dalla loro parte senza fare sconti ad una Pozzuoli che ha comunque fatto vedere delle buone cose. Azzurra inizia con Maiorano, Mariani, Infante, Sutherland e Hampton, mentre coach Scotto Di Luzio manda in campo Pavia, Koop, Maznichenko, Baggioli e Morris. Inizio equilibrato: palla a due per Pozzuoli che va subito a canestro con Morris ma Azzurra risponde subito mandando a canestro in sequenza Hampton, una scatenata Infante e Sutherland. Poi buon brak delle campane che vanno a segno con Pavia, Maznichenko, Koop per due volte e Baggioli. Coach Bondi chiama un time out che da subito i suoi frutti: dopo la sospensione, infatti, Orvieto risponde ai colpi avversari con 5 punti di Hampton, 2 di Mariani e una tripla di Maiorano. Sutherland e ancora Mariani fissano il primo quarto sul 22-16. Infante trascina le compagne in un grande secondo periodo all’inizio del quale alcune scelte arbitrali molto discutibili innnervosiscono coach Bondi che si prende un tecnico. 2 tiri e rimessa per Pozzuoli che però non può nulla contro l’attacco orvietano decisamente in giornata: Infante, incontenibile, dopo una tripla deliziosa, sforna assist a ripetizione prima per Gulak poi per Hampton che ringraziano. Vanno a segno anche Baldelli e Puliti (2/2 dai liberi). Sul finale ennesimo, strepitoso, assist di Infante per Hampton che segna, subisce il fallo, realizza il libero supplementare e porta Azzurra sul +16 al riposo lungo (46-30).

La Ceprini Costruzioni torna dagli spogliatoi con Puliti, Baldelli, Infante, Sutherland e Gulak. Pozzuoli risponde con Giordano, Pavia, Koop, Maznichenko e Baggioli. Le ragazze di Scotto Di Luzio provano ad iniziare con maggiore aggressività e vanno a canestro con Koop e Pavia. Ci pensa però Sutherland per ben due volte a spegnere ogni entusiasmo delle campane. Dopo 3′ entra per le orvietane Martina Fassina che da subito il suo importantissimo contributo alla squadra. La solita Infante inventa 3 assist di fila al bacio per la tripla di Fassina e 2 canestri da sotto consecutivi di Sutherland. Piccoli cenni di reazione per Pozzuoli arrivano da Morris e Baggioli ma il terzo quarto si chiude sul 62-47. Nell’ultimo periodo Morris e Pavia provano un’ultima reazione ma Azzurra, oggi, è troppo forte per chiunque: Maiorano prende un fallo dalla lunga distanza e fa 3/3 dai liberi, Fassina e Sutherland non sbagliano sotto canestro e Baldelli da il colpo di grazia con una grande tripla. Infante, meritatamente, si prende la soddisfazione di un 2/2 dai liberi fissando il punteggio finale sul 80-65.

Seconda vittoria di fila per la Ceprini Costruzioni che mai si sarebbe immaginata un inzio così importante grazie al quale Azzurra si accomoda in prima posizione tra le grandi e si va a giocare a testa alta la sfida di domenica prossima contro le campionesse d’Italia di Taranto.

Ovviamente soddisfatto coach Bondi a fine gara: “Sono davvero molto contento. Abbiamo giocato un’ottima partita anche se abbiamo concesso un po’ troppo in difesa. Siamo ad inizio stagione ed è normale che si debba migliorare sotto alcuni apsetti. Sono in particolar modo soddisfatto per le prestazioni di Sutherland e della giovanissima Baldelli che ho voluto qui ad Orvieto a tutti i costi. Inoltre vedere questo bel pubblico presente sugli spalti fa davvero bene a tutto il movimento del basket”. E sul pubblico del Palasport di Porano interviene anche il DS Paolo Egidi: “Oggi, oltre al grande spettacolo offerto dalla squadra, ho visto con mia grande soddisfazione tanta gente sugli spalti e anche tante facce nuove. Anche per questo siamo molto contenti di aver portato la Serie A ad Orvieto”. Ma Azzurra non vuole certo fermarsi qui e lancia già la sfida a Taranto attraverso il capitano Ada Puliti: “Aver vinto queste prime due gare è una soddisfazione immensa, abbiamo esordito tute dimostrando di meritarci questa A1, più di così non potevamo chiedere. Ora andiamo a Taranto a giocarcela, stiamo lavorando tanto e bene, siamo un gruppo molto affiatato che ha voglia di far bene e lo dimostreremo”. Appuntamento quindi domenica prossima a Taranto mentre Azzurra tornerà al Palasport di Porano il 4 novembre per il derby contro Acqua&Sapone Umbertide.

 

 

AZZURRA CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO:

Maiorano 10, Mariani 6, Fassina 7, Puliti 2, Baldelli 5, Infante 14, Sutherland 16, Gulak 5, Tava, Hampton 15. All. Angelo Bondi

 

GMA PALLACANESTRO POZZUOLI:

Giordano, Pavia 10, Koop 10, Ferretti 1, Maznichenko 10, Lubrano ne, Minervino 2, Richter, Baggioli 15, Morris 17. All. Scotto di Luzio

Arbitri: Duccio Maschio di Firenze e Alessandro Costa di Livorno

Parziali: 22-16; 46-30; 62-47.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...