FAMILA WUBER SCHIO, VITTORIA NEL DEBUTTO IN EUROLEGA

ELW, PalaCampagnola pieno per l’eurodebutto vincente del Beretta Famila Schio

Il Beretta Famila Schio non fallisce il debutto stagionale davanti il sempre numeroso pubblico di casa: nell’euro-sfida contro le russe del Nadezhda Orenburg le orange, dopo un primo tempo sostanziale equilibrio, ingranano la marcia superiore nel terzo quarto e infilano un parziale di 24-7 determinante per la seconda vittoria in questa prima fase di Eurolega.

Palla a due e subito battaglia sotto le plance: è Orenburg a rompere gli indugi dopo 120′ con Danilchkina ma la risposta del Beretta non si fa attendere sull’asse Lavender-McCray (4-2). Mini-break delle russe (4-8) ma ancora McCray e Macchi recuperano il gap (8-8 dopo 5′). Botta e risposta (13-12) e per 2′ non si segna: è Zhedik ad andare a segno ma ancora Macchi in penterazione trova il varco giusto. Il quarto si chiude con le orange in vantaggio 19-17.

Montgomery si mette in luce in apertura di secondo quarto piazzando 7 punti nei primi 2′ (19-24) costringendo coach Lasi a chiedere un minuto. Wambe crea per McCary che riporta Schio a -3 (21-24 a 7′ dalla fine del primo tempo). Sono Perovanovic e Danilochkina a tenera le russe avanti (23-29 dopo 5′) Godin replica a Zhedik e Sapova (29-35 a 120” dalla sirena): di pari passo Lavender e McCray, 33-37, chiudendo così il primo tempo.

Si riparte con Godin e McCray (fallo e canestro) che rimettono Schio in parità 38-38 in apertura di secondo tempo. Il Beretta dovrebbe mordere di più in difesa ma reagisce con grinta  al tentativo di fuga delle giallorosse mettendo un parziale di 8-0 che ferma il tabellone sul 47-43 dopo 7′ di gioco. Super Macchi dalla lunga e Wambe dalla lunetta materializzano il +8 (51-43 a 1′ dal termine del terzo parziale) costruito proprio su una difesa che adesso sporca tutte le linee di passaggio del Nadezhda. Il 24-7 (57-46) del terzo quarto esalta i 2000 del PalaCamapagnola.

Sembra ormai essere in cassaforte la partita: tenta di scardinare questa certezza Dewanna Bonner che infila 8 punti con due triple siderali, riportando lo svantaggio sotto la doppia cifra (66-59). Ma il Beretta Schio vuole portare a casa la prima stagionale davanti il proprio pubblico e con orgoglio e determinazione  tiene a distanza le russe fino al 72-64 finale.

Beretta Famila Schio – Nadezhda Orenburg 72-64 (19-17, 14-20, 24-7, 15-20)

Beretta Famila Schio: Consolini 0, McCray 14, Sottana 5, Benko ne, Wambe 8, Masciadri 8, Ramon ne, Godin 10, Lavender 11, Nadalin 0, Macchi 16

Nadzhda Orenburg: Montgomery 15, Zhedik 4, Poluyanova ne, Danilochkina 12, Perovanovic 5, Bonner 19, Tarasova ne, Sapova 7, Tamane 7, Keyru ne

Note:

Beretta Famila Schio: t2 28/64, t3 4/12, tl 12/15, rimbalzi off 8 dif 30, palle perse 10

Nadezhda Orenburg: t2 27/62, t3 6/18, tl 4/7, rimbalzi off 8 dif 29, palle perse 12

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...