GESAM GAS LE MURA LUCCA, ESPUGNATA ANCHE PARMA

Gesam Gas espugna Parma

La Gesam Gas Le Mura Lucca riesce a battere una diretta avversaria in classifica e porta a casa due punti importanti. Nella settima giornata di andata del campionato di A1 match davvero combattuto, con le difese grandi protagoniste. Score finale 53 a 42 per le biancorosse, un risultato fatto di grinta e determinazione, contro una Lavezzini Parma solo a tratti pericolosa. In doppia cifra per Lucca Johnson e Peters e doppia doppia di Ruzickova con 10 punti e 14 rimbalzi.

Match da subito in equilibrio, si gioca punto a punto al PalaCiti. La difesa a uomo delle parmensi si fa sentire, come le conclusioni di Simenov (tripla e 5 punti) e Harmon (4 punti),
ma Lucca affonda con Andrade e Ruzickova (4 punti entrambe) per il 12 pari a fine quarto. Nel secondo parziale la Gesam Gas prova ad affondare grazie ad un antisportivo a Zara e ad un canestro di Peters a -6, ma Parma non molla. Lucca difende bene sulle lunghe avversarie e trova buone mani da Peters e Ruzickova (8 punti e 8 rimbalzi a metà gara) che in un batter d’occhio e con disarmante facilità portano lo score sul 28 a 16 a meno 3′, che diventa 30 a 18 per Lucca a metà gara con i canestri di Harmon e Johnson.

Nella ripresa segna subito Peters, ma Battisodo e Kireta trovano 6 punti importanti con ancora sette minuti da giocare. Le difese sono molto alte e non si segna però per i due minuti successivi, ma Johnson trova il 2/2 del + 10 Lucca a quattro dal termine. Kireta bene da sotto, ma Johnson riporta le biancorosse a + 10 ad un minuto dalla fine del parziale. La Lavezzini fallisce 6 liberi consecutivi e il quarto si chiude sul 38 a 28 Gesam Gas (10 a 8 di parziale per Parma). L’ultima frazione inizia con il quarto fallo di Peters ed un tecnico alla panchina di Lucca (Zara 2/2). I ritmi sono alti, ma due azioni di Johnson riportano lo score sul 44 a 32 Gesam Gas a sette minuti da giocare. Le difese fanno un gran lavoro e le conclusioni sono forzate. Kireta da sotto accorcia, ma è ancora difficile segnare. Bagnara con una tripla a tre minuti dalla fine dà linfa alla Gesam Gas e al pubblico biancorosso, circa 100 persone da Lucca, ma Harmon da sotto e Zara ai liberi riportano Parma a -8 ad un minuto da giocare (48 a 40 Lucca). Zara sfrutta un buon blocco e accorcia, ma è Gianolla con una tripla a chiudere l’incontro. Punteggio fiale 53 a 42 per la Gesam Gas e squadra che festeggia fra gli applausi con i sostenitori biancorossi. Grande Gesam Gas, avanti così!

Coach Diamanti: “Anche oggi, nonostante alcuni momenti difficili, non ho mai avuto la sensazione di poter perdere. Siamo riusciti a limitare le loro lunghe e comunque vincere contro Parma, a Parma, è sempre difficile. Oggi abbiamo giocato più da squadra e la vittoria è molto importante”.

Ruzickova è felice della prestazione da doppia doppia: “Sono contenta per il risultato, perchè abbiamo vinto contro una grande squadra. Abbiamo limitato le loro lunghe facendo ciò che coach Diamanti ci aveva chiesto”.

Il tabellino:

Lavezzini Parma-Gesam Gas Le Mura Lucca 42-53 (12-12; 18-30; 28-38)

Lavezzini Parma: Battisodo 7, Franchini 2, Montanari ne, Corbani , Zara 8, Simeonov 5, Panza ne, Harmon 10, Ajdukovic 1, Kireta 9, All. Procaccini

Gesam Gas Le Mura Lucca: Johnson 14, Dotto 2, Spreafico , Peters 10, Andrade 9, Favilla ne, Mei ne, Bagnara 5, Ruzickova 10, Gianolla 3. All. Diamanti

Arbitri: Riosa Pierantonio (TS), Nioi Valentina (CA)

Note: antisportivo a Zara al minuto 13,20; tecnico alla panchina di Lucca al minuto 31,35.
Uscita per 5 falli Peters al minuto 36,40 e Battisodo al minuto 38,20.

Lorenzo Vannucci
Addetto stampa Basket Femminile Le Mura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...