GOLDBET TARANTO, ANCHE A CHIETI ARRIVA LA VITTORIA

GOLDBET FIRMA LA CINQUINA VINCENTE IN CASA DEL CUS CHIETI

PRESTAZIONE INTENSA CON CINQUE DOPPIE CIFRE IN CASA ROSSOBLU’

CUS CHIETI-GOLDBET TARANTO 60-84

CUS CHIETI: Gonzalez 13, Sepulveda 12, Nacickaite 10, Karakasevic 4, Silva 4; Diodati ne, Pasqualin 5, Rosanio 6, Gatti 3, David 3. All. Caboni.
GOLDBET TARANTO: Cohen 15, Siccardi 6, Mahoney 11, Wabara 2, Petronyte 15; Gatti 15, Banditelli ne, Zanoni, Antibe 15, Giauro 5. All. Ricchini.
ARBITRI: Gasparri di Pesaro e Costa di Livorno

PARZIALI: 19-21, 36-43, 51-62, 60-84.

NOTE: T2 Cus 15/46, GoldBet 24/50; T3 Cus 7/16, GoldBet 6/14; TL Cus 9/13, GoldBet 18/25.

Chieti (02-12-12) La GoldBet riprende la marcia sulla parte alta dell’A1 di basket femminile. Al Pala Santa Filomena di Chieti la formazione di coach Ricchini pesca la quinta vittoria stagionale su sette partite giocate. Una prova in crescendo delle rossoblù: dal +2 del 10′, al +7 del 20′, sino al +24 finale, che già al 35′ aveva rappresentato il massimo vantaggio.

I due punti maturati in Abruzzo, considerata anche l’emergenza vissuta in settimana (out Panella per infortunio, acciaccata Zanoni, ha appena giocato oggi 6 minuti), servono come il pane a Taranto per difendere la terza posizione in chiave qualificazione alla final four di Coppa Italia. In classifica le joniche sono a -2 da Lucca ed a -4 da Schio, che vanta un match in più giocato. Domenica prossima l’A1 torna al PalaMazzola: match interessante con la coinquilina del terzo piano Lavezzini Parma.

LA PARTITA Equilibrio iniziale. Cohen scalda poi subito la sua mano: 7-4 dalla lunga distanza. La tripla carica le joniche, che filano sul +5 all’11’. Chieti, sentito il primo pericolo, reagisce e pareggia al 7′ calando un break di 11-6. E’ già partita interessante, che Taranto affronta affinando la sua difesa, che tiene distante lo spauracchio Nacickaite (buono il lavoro di Siccardi) ed imbarazza le lunghe atipiche neroverdi. Sale difatti in cattedra la lituana Petronyte, che segna con regolarità e pesca rimbalzi (9 finali, come Mahoney), viziando il 16-7 in 8′ tra primo e secondo parziale, che serve a spingere Taranto sul +9 del 16′. Le joniche non hanno il tempo di rifiatare, che la “piccola” italo-argentina Gonzalez spara due triple che servono a riportare Chieti sulla scia dell’avversario: -4 al 17′. Si desta nuovamente Cohen, che trova attaccanti complici in Antibe e Mahoney. La risposta pugliese di fine primo tempo c’è e vale il +7 frutto del controbreak di 7-4.

L’intervallo lungo cementa la freddezza della GoldBet, che mostra progressi nel suo gioco. Preziosa la crescita della coppia di regia Cohen-Gatti, che comanda la tattica ma che finalizza anche, specie da lontano. Le triple dell’israeliana e della bergamasca portano Taranto sul +13 del 25′. Chieti prova a reagire con Gonzalez e Sepulveda, accorciando: -8 al 27′. Ma le joniche non stanno a guardare ed hanno una reazione intensa: +11 al 30′ e +24 al 35′ con un parziale pesante di 20-4 in 8′, con il prezioso supporto di Antibe sotto la tabella. E’ questo il picco del match della GoldBet, che mette la vittoria in anticipo nel ghiaccio.

RICCHINI: “NUOVO PASSO IN AVANTI” Il +24 di Chieti soddisfa ma non esalta l’allenatore della GoldBet Roberto Ricchini. “La squadra è in evoluzione e questa partita ha detto che abbiamo compiuto un nuovo passo in avanti”. L’inizio non è stato semplice, “ma con il tempo le ragazze sono state brave a produrre un buon basket che ha permesso di evidenziare i valori in campo”. Parma domenica prossima in casa, successivamente Pozzuoli e alla fine dell’andata nuovamente in casa Lucca. In tre match si racchiude la verità della conquista della final four di Coppa Italia. La GoldBet può farcela? “Ha i numeri sicuramente per centrare questo obiettivo – risponde Ricchini – ma l’importante è migliorare, rafforzandolo, il nostro gioco. Dobbiamo capire dove questa squadra può arrivare”.

GATTI: “MOLTI PROGRESSI” Soddisfatta, al di là dei 15 punti realizzati, con una mira pari al 60% nel tiro su azione. Giulia Gatti, a fine match, mette il suo evidenziatore sotto “i nostri progressi. Vedo, rispetto ai match iniziali, un gruppo più compatto – sottolinea il play di Bergamo -. Questo vuol dire che stanno venendo fuori i risultati dopo le molte ed intense sedute di lavoro. Ma non ci fermiamo, perché il quadro va ancora completato con la nostra crescita”.

Il valore di Chieti ha un peso inferiore rispetto alla GoldBet, ma Gatti sottolinea “i nostri meriti per questa vittoria, perché dopo le titubanze iniziali abbiamo imboccato la via giusta, trovando soluzioni importanti in attacco, come conseguenza di una concentrazione difensiva. Sotto questo profilo sono soddisfatta della mia squadra”. A tre giornate dal termine l’obiettivo della GoldBet è diventato l’accesso alla final four di Coppa Italia, che verrà decretato alla fine del girone di andata dalle prime quattro posizioni. “Teniamo a mente questo scopo agonistico – conclude Gatti – che si incastra nell’opera tattica, che va migliorata attraverso la crescita”.

SICCARDI: “VEDO UN BEL FUTURO” I 6 punti ed i 5 rimbalzi in 27 minuti di gioco, spiegano in parte la prestazione di Valentina Siccardi. Il capitano della GoldBet, nonostante un crampetto al polpaccio sinistro “che all’inizio mi ha infastidito” (svela), ha lasciato il segno su questo match, soprattutto attraverso la sua nota intensità difensiva, che ha contribuito a spegnere il fuoco (d’attacco) col quale si presentava alla vigilia la lituana Nacickaite, che dai 40 punti-record della passata giornata ha chiuso con 10.

Vale non si prende i meriti, ma evidenzia “l’ottima prova della difesa di squadra. In questo fondamentale stiamo crescendo ed è un buon segnale per il prossimo futuro”. Cosa vede nell’ampolla la giocatrice di Brindisi che con Mahoney e Giauro è la “sopravvissuta” del Cras d’oro dell’ultimo quadriennio? “Prevedo ancora miglioramenti. Sino a questo momento le tante nuove arrivate, grazie al talento ed alla dedizione, favorite anche dal nostro supporto e dal lavoro del coach, hanno contribuito a fare della GoldBet un gruppo funzionale. Stiamo crescendo e sono sicura che faremo bene da qui sino alla fine della stagione”.

UFFICIO STAMPA CRAS BASKET TARANTO

(Alessandro Salvatore)

TEL. 3479045421, MAIL stampacrasbasket@gmail.com

SITO WEB www.tarantocrasbasket.com

FACEBOOK http://www.facebook.com/pages/Cras-Basket-Taranto-Pagina-Ufficiale

TWITTER https://twitter.com/#!/CrasBaskTaranto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...