ISAB ENERGY PRIOLO, VITTORIA CONTRO UNA MAI DOMA POZZUOLI

L’Isab Energy Priolo batte d’orgoglio Pozzuoli

Coppa: “Partita difficile ma le ragazze non mi hanno deluso ”

 

Priolo, 20.01.2013 – C’era bisogno di una dimostrazione d’orgoglio questa sera contro Pozzuoli e l’Isab Energy Priolo lo ha messo in campo ribaltando il risultato dell’andata, con un punto di scarto e una bella vittoria contro ogni difficoltà, infortuni compresi. Sarà stata l’atmosfera di casa, o forse la voglia di rivalsa ad animare le biancoverdi di coach Santino Coppa, tornate al successo, nonostante la pesante assenza di Cain e le prestazioni altalenanti di queste ultime settimane. Il quintetto flegreo, composto da Baggioli, Morris, Pavia, Richter e Maznichenko reagisce subito al primo canestro messo a segno da Radunovic, rispondendo a tono alla difesa biancoverde composta dal quintetto iniziale, Eric, Radunovic, Donvito, Seino e Veselovskij. Protagoniste nei primi minuti, Richter e Maznichenco con un parziale di + 6 per Pozzuoli. Sul 7 -13 Seino interrompe il digiuno delle padrone di casa e sarà poi Radunovic a perfezionare il pareggio per il 13-13. Pozzuoli cerca ancora l’affondo e lo trova con un nuovo pesante parziale di +8 su Priolo, chiuso da Pavia che firma il canestro del 13-21. Allo scadere del primo parziale Coppa corre ai ripari e chiama in campo la capitana, dentro Bonfiglio per Donvito, e Priolo accorcia le distanze chiudendo la frazione (16-21). Nel secondo parziale ancora le ospiti, in tenuta biancoazzurra, a testa bassa fino ad ottenere al 12’ un pesante + 10 (18-28) su Priolo. A spezzare il predominio di Pozzuoli arriva una doppia di Bestagno, seguita dalla reazione di Seino e Bonfiglio che mantengono le priolesi in scia, contro una Pozzuoli sempre vigile. Maznichenko e Pavia risultano ancora una volta determinanti per un nuovo + 10 delle ospiti, ma sul 27-37 le biancoverdi non perdono la concentrazione, trovando pazientemente la rimonta, fino al 35-39 che chiude il secondo parziale.  A trascinare le compagne per Priolo ancora la veterana Tania Seino, nonostante i fastidi lamentati alla schiena, la cubana  rimane stoicamente in campo e continua a risultare determinante nei momenti più intensi del match. Lo dimostra l’ottima rimonta confezionata, passo dopo passo, da Priolo che nel terzo parziale ritorna alla carica e da quota 40 aggancia di li a poco il pari, firmato Susanna Bonfiglio (44-44). Segue un parziale di + 10 che porta in breve il punteggio delle biancoverdi a quota 50. Pozzuoli  trova però ancora la verve necessaria per inseguire e limita i danni a fine parziale, accorciando a – 4.  Decisiva ancora una volta per le sorti della gara l’ultima frazione di gioco durante la quale, nonostante aver condotto in vantaggio, le biancoverdi si fanno ancora una volta rimontare da Maznichenko e compagne. Sul 60-59 per Priolo, ancora brividi per il pubblico di casa con lo show di Milazzo che va a segno con una doppia e subito dopo ancora con una tripla. Pozzuoli risponde con una doppia tornata di tiri liberi per Morris che riporta sotto le flegree a – 2. Il sospiro di sollievo arriva poco dopo con il fallo fischiato a Pozzuoli, Milazzo dalla lunetta non sbaglia ed il Palasport di Priolo esplode di gioia.

Commento di coach Coppa: “Era una partita difficile per la mancanza del pivot e la difficoltà nella rotazione delle lunghe perché sono rimaste a disposizione Seino che si è poi fatta male e Radunovich che sta ancora cominciando ad entrare in gioco. Loro hanno iniziato benissimo con un’ottima percentuale da tre e c’è voluto davvero tutta la mia esperienza per sopperire nei cambi alle defaillance di Veseloskij e Donvito. Alla fine abbiamo dovuto fare appello a tutte le risorse e devo dire che Milazzo e il sacrificio delle altre non hanno deluso le aspettative, consentendoci non solo di vincere questa partita ma anche di superare con il + 4 la differenza dell’andata”.

Commento di coach Scotto di Luzio: ”Ci abbiamo creduto sino alla fine, era quello che avevo chiesto alle ragazze, purtroppo veniamo da una settimana in cui ci siamo allenati solo con metà campo, perché pioveva all’interno della struttura e poi la notizia dell’ultimo momento della indisposizione dell’americana ci ha colto di sorpresa. Abbiamo condotto per due tempi, poi purtroppo è venuta fuori l’inesperienza e la giovane età delle ragazze che, in un campo difficile come Priolo, può essere fatale ad ogni squadra. Alla fine abbiamo sbagliato i fondamentali e se giochi contro gente come Bonfiglio, Eric e Seino la partita la perdi senza appello”.

Isab Energy Priolo – GMA Pozzuoli 67-63 (16-21), (35-39), (54-48)

Isab Energy Priolo: Eric 12, Bonfiglio 12, Guerri ne, Radunovic 14, Donvito 5, Milazzo 9, Bestagno 5, Seino 10, Veselovskij, Cain ne. All. Coppa.

GMA Pozzuoli: Giordano 8, Pavia 6, Lubrano ne, Ferretti 5, Maznichenko 12, Greene ne, Minervino 1, Richter 5, Baggioli 9, Morris 17.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...