ACQUA&SAPONE UMBERTIDE, OSPITA ORVIETO PER IL DERBY

Dopo 38 giorni di assenza forzata l’Acqua&Sapone torna a giocare al Palamorandi
difronte al proprio pubblico impaziente di rivedere all’opera le proprie
beniamine. Lo farà nell’occasione del derby con la Ceprini Orvieto che segnerà
la tappa della prima straregionale di A1 ad Umbertide. In questo periodo di
lontananza, determinato da un calendario illogico, Cinili e compagne hanno
riportato una convincente vittoria a Pozzuoli ed una sconfitta altrettanto
netta a Taranto. La formazione umbertidese occupa adesso- per differenza
canestri dietro le pugliesi – il quinto posto in graduatoria, una posizione che
in ottica play off farebbe perdere il vantaggio, non indifferente, del fattore
campo. Altra ‘prima occasione’ sarà per i tifosi biancoblu quella di vedere in
campo Caterina Dotto, la non ancora ventenne play arrivata durante la pausa
natalizia e che ha già avuto un buon impatto sia con la squadra che con
l’ambiente.

Orvieto arriva ad Umbertide con una classifica che la vede al momento a forte
rischio play off  e che dopo un’ottima partenza, manca all’appuntamento con la
vittoria da diverse settimane. Coach Bondi cercherà di ripartire dal buon
finale di gara con Taranto, quando la squadra con Baldelli in campo ha
affrontato Mahoney e compagne a viso aperto, rimpiangendo così il black out
iniziale del 26 a 6.   Le ragazze di Serventi stanno invece lavorando duro da
due settimane (per la pausa forzata di domenica scorsa) per restare attaccate
al trenino di testa anche in vista del tour de force che le attenderà dopo il
derby: trasferta a Priolo- unico campo oltre Schio dove la Pfu non ha mai
vinto- la bestia nera Lucca in casa e poi anticipo per un anomalo ‘San
Valentino’ in visita alla capolista Schio tornata nel frattempo a pieno
organico. Intanto, per buona memoria degli appassionati, non si ferma nemmeno
il “progetto giovani” impostato dalla società, con un squadra che con una media
di anni 24,3 è tra i roster più verdi del torneo e alla quale si anche
perdonare qualche alto e basso tipico dell’età. Importante è crescere come
crescono anche i numeri delle umbertidesi nelle graduatorie di rendimento, dove
troviamo D’Andra Moss al terzo posto tra le migliori tiratrici, ma prima come
media punti (17 a gara) in virtù di una gara in meno rispetto al duo Hampton-
Morris che le sta davanti. ‘Bruce’ Willis è invece al comando nei rimbalzi
offensivi con una media di 3,83 ed occupa anche il terzo posto nella classifica
dei tiri totali (si conteggiano tentativi da 2, da 3 e tiri liberi) con il
55,77%. Acqua&Sapone si mette in luce anche come squadra, quando andiamo a
vedere che ha il terzo miglior risultato nella specialità tra palle perse e
recuperate con un positivo +38 dietro Lucca e Taranto, segno che il marchio
‘serventiano’ della difesa funziona sempre. Ci vediamo (finalmente) domenica
alle 18 al Palamorandi: c’è il derby dell’Umbria in A1 !

Uffico Stampa Pfu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...