AZZURRA CEPRINI ORVIETO, IMPRESA SFIORATA NEL DERBY

AZZURRA, IMPRESA SFIORATA.

Ad Umbertide, Acqua&Sapone vince ai supplementari 68-66.

Impresa sfiorata per la Ceprini Costruzioni Orvieto che al PalaLiomatic di Umbertide costringe le padrone di casa di Acqua&Sapone ad andare oltre i tempi regolamentari per decidere questo derby di ritorno. Dopo il 61-61 con cui si sono chiusi i 40 minuti regolamentari, solo 2 punti hanno diviso le due formazioni nei 5 minuti supplementari con il risultato finale fissato da Umbertide sul 68-66.

Una sconfitta immeritata, quella di Azzurra che ha giocato questo derby umbro senza Shamela Hampton, tornata provvisoriamente negli Stati Uniti per un lutto familiare, e che ha aggregato alla prima squadra la giovanissima Valentina Bonaccini, prodotto delle giovanili.

Equilibrio fin dai primi minuti del primo quarto, con le due formazioni che si sono alternate sistematicamente nel vantaggio con Willis (Acqua&Sapone) e Infantes (Ceprini Costruzioni) sugli scudi a dimostrare la propria giornata di grazia (la prima chiuderà con 20 punti, 2 assist e 22 di valutazione, mentre la seconda metterà a referto 19 punti, ben 5 assist ed un importante 25 di valutazione). Al termine dei primi 10 minuti Acqua&Sapone conduce 19-16.

Ottimo secondo periodo per le padrone di casa di coach Serventi che grazie a Moss e Gorini sfrutta una leggera flessione di Azzurra e impone un parziale di 18-9 andando al riposo lungo sul 37-25.

Ma il richiamo di coach Angelo Bondi negli spogliatoi deve aver fatto bene alle ragazze di Orvieto che tornano sul parquet con una ritrovata carica e con Maiorano, Sutherland e Gulak a supportare una scatenata Infantes. La Ceprini Costruzioni riesce ad aggiudicarsi il terzo periodo 19-14, riducendo il gap con le avversarie a soli 7 punti con gli ulimi 10 minuti tutti da giocare.

Ed Azzurra se li gioca al meglio riuscendo a rifarsi sotto fino ad agguantare Umbertide sul 61-61 con il quale si chiude il quarto periodo di gioco.

Il decisivo tempo supplementare diventa una lotteria, nella quale vince chi sbaglia meno, Azzurra sbaglia l’ultima occasione per portare Acqua&Sapone al secondo supllementare e la gara si chiude con le padrone di casa vittoriose per 68-66.

Amareggiato a fine gara coach Angelo Bondi: “Molti mi dicono che dovrei essere contento per la grande prestazione della squadra in questo derby così tirato, ma quando si perde di soli 2 punti in un supplementare la sconfitta è troppo bruciante per trovarci del positivo. Abbiamo, questo si, ritrovato il carattere e la grinta della prima parte del campionato ed abbiamo reagito alla grande a questo nostro momento-no, nel quale produciamo una grande mole di gioco e proponiamo delle buone cose in campo, senza però riuscire per vari motivi a portare a casa il risultato. Preferirei sinceramente giocare in modo peggiore e vincere qualche partita in più, perchè i complimenti che riceviamo ci lusingano, ma non ci portano punti in classifica. In più oggi giocavamo senza Hamptone con Mariani non al 100%. Probabilmente in altre condizioni le cose sarebbero andate diversamente. Accettiamo il risultato del campo e continuiamo a lavorare come abbiamo sempre fatto da inizio stagione, sperando di uscire quanto prima da questo periodo negativo.”

Ora coach Bondi potrà  beneficiare del turno di riposo della settimana prossima per preparare al meglio l’impegno casalingo di domenica10 febbraio, quando la Ceprini Costruzioni ospiterà al Palasport di Porano la Trogylo Priolo.

Sugli altri campi pronostico facilmente rispettato dalla FamilaWuber Schio che vince sul campo del C.U.S. Chieti 49-76 e vittoria agevole anche per la Lavezzini Parma che batte in casa il C.U.S. Cagliari 77-60. Qualche difficoltà in più per la GoldBet Taranto che deve faticare per superare tra le mura amiche la Trogylos Priolo, piegata soltanto nell’ultimo periodo, finale 63-47.

ACQUA&SAPONE UMBERTIDE:

Buccianti, Gorini 10, Cinili 3, Tognalini 2, Dell’Olio ne, Dotto 4,

Halman 13,Willis 20, Moss 8, Zohnova 8. All. Lorenzo Serventi

AZZURRA CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO:

Maiorano 10, Mariani 1, Fassina 3, Puliti 6, Baldelli, Infantes 19,

Sutherland 12, Gulak 15, Nnodi ne, Bonaccini ne. All. Angelo Bondi

Parziali: 19-16; 37-25; 51-44

Arbitri: Pierantonio Riosa – Nicola Cappati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...