ISAB ENERGY PRIOLO, COACH COPPA COMMENTA LA STAGIONE DELLA SUA SQUADRA

L’Isab Energy Priolo lascia i playoff applaudita dal suo pubblico
Coppa:”Nulla da rimproverare alle ragazze, adesso pensiamo al futuro”

 

Priolo G., 08.04.2013 – Priolo G. (SR) – Finisce con la seconda sconfitta, ieri sera al Palasport di Priolo, l’avventura delle biancoverdi di Santino Coppa ai playoff scudetto di A1. L’Isab Energy Priolo, apparsa tanto combattiva in gara 1 al Palaciti di Parma, davanti al proprio pubblico spreca tanto e dopo un combattivo secondo parziale, deve arrendersi alla maggior precisione delle ospiti 52-62. Coppa si affida al solito quintetto iniziale composto da: Erich, Donvito, Seino, Veselovskij, Cain, a cui coach Procaccini risponde con Franchini, Corbani, Zara, Harmon e Kireta, saranno queste ultime a rappresentare la vera spina nel fianco della formazione biancoverde, rispettivamente 14 punti Harmon e 13 Kireta. Parma parte subito bene imponendosi con un + 8 (6-14) che le biancoverdi provano a rincorrere, tra le più reattive Veselovskij. La serba ha una doppia occasione ai tiri liberi per rimanere in scia ma Parma vigila mantenendo lo stesso vantaggio fino alla fine del primo parziale (10-18). Nella seconda frazione arriva la reazione delle padrone di casa, a segno in sequenza Radunovic, Seino e Bonfiglio per il – 2 da Parma. Le ospiti non stanno a guardare, Fazio a segno seguita da Donvito e poi Harmon per un testa a testa che riporta le biancoverdi in parità e poi avanti di una lunghezza con Erich, a segno uno su due ai tiri liberi, per il 27-26 a limite dell’intervallo lungo. La gara assume un aspetto totalmente diverse nel terzo tempino, la Lavezzini torna a farsi sotto trascinata ancora dall’immancabile Kireta, spesso favorita dai tiri liberi, con Battisodo e Fazio che ribaltano il risultato riportando Parma nuovamente a + 10 (33-43). L’attesa reazione delle biancoverdi nel quarto parziale tarda a manifestarsi e l’assegnazione di un fallo tecnico a coach Coppa non aiuta a distendere gli animi. Parma ne approfitta continuando ad affondare nella difesa di Priolo che inesorabilmente perde lucidità. Negli ultimi minuti una tripla di Donvito e a seguire due tiri liberi di Erich spezzano la sequenza negativa delle biancoverdi ridando, sul 47-54, speranza ai tifosi. Sette lunghezze da recuperare che, a fine quarto parziale, risultano troppo difficili da azzerare per il quintetto priolese, ormai provato. Con Battisodo ai tiri liberi si riavvia la volata di Parma che in breve mette a segno un parziale di + 6. Sul 47-60 a nulla valgono gli ultimi sforzi di Donvito, top scorer con 16 punti all’attivo, se non a mitigare lo svantaggio, + 10 finale per Parma. Al suono della sirena applausi e sportive strette di mano tra le due formazioni e i rispettivi allenatori, ma soprattutto un grande omaggio del pubblico sugli spalti alle “guerriere” di casa. La formazione guidata da Santino Coppa autrice di una stagione a fasi alterne conclude con un onorevole sesto posto in classifica e due belle serate di grande sport – spettacolo offerto ai playoff.

“Questo è già un miracolo, centrare il sesto posto con una squadra che nel girone d’andata non sapeva vincere! Non ho nulla da rimproverare alle mie ragazze”. Esordisce così a fine gara Santino Coppa, con uno sfogo lungo uno stagione e con la consapevolezza di aver tirato fuori in questi mesi da un gruppo disomogeneo, per età ed esperienza, una compagine in grado di confrontarsi e mettere in difficoltà le grandi del massimo campionato di basket femminile. Le note criticità che da tempo affliggono la Trogylos non hanno però impedito al roster priolese di portare a termine l’impresa, a questo proposito Coppa si dichiara per la prima volta fiducioso. A far tornare il sereno, ridando speranza al tecnico ragusano l’iniziativa messa in campo dall’avv. Giuliano, ex presidente biancoverde, partner la Banca di Siracusa, per salvare il futuro della storica Società sportiva priolese.

“Dobbiamo costruire il futuro societario di questa squadra con un piano triennale che preveda il graduale rientro della Trogylos tra le squadre che contano, dichiara Coppa. Di positivo in questa stagione c’è che finalmente si sono avvicinate delle persone che vogliono dare il loro contributo, non solo morale ma anche materiale. Penso al dott. Marco De Benedictis della Banca di Siracusa, questa sera entusiasta del calore dimostrato dal Palasport di Priolo nei confronti della nostra squadra. Lo incontrerò in settimana per instaurare un’interlocuzione che mancava da tempo”.

 

Di seguito i risultati delle altre gare:

Ceprini Costruzioni Orvieto – Famila Wuber Schio 73-80
Cus Chieti – Gesam Gas Lucca 35-92
Acqua&Sapone Umbertide – Goldbet Taranto 64-62

Tabellino: Isab Energy Priolo – Lavezzini Parma 52-62 (10-18) – (27-26) – (33-43)

Isab Energy Priolo: Eric 5, Bonfiglio 2, Radunovic 5, Donvito 16, Milazzo , Bestagno , Seino 8, Veselovskij 10, Cain 6 – All. Coppa.

Lavezzini Parma: Battisodo 10, Franchini 7, Corbani 4, Fazio 8, Zara 4, Harmon 14,
Ajdukovic 2, Kireta 13. All. Procaccini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...