GESAM GAS LE MURA LUCCA, VINTA ANCHE GARA 2 E LA FINALE SI AVVICINA

Gesam Gas batte Parma in gara2. Venerdì il match-point per la finale

La Gesam Gas Le Mura vince gara2 di semifinale davanti al proprio pubblico, con il
punteggio di 62 a 56, dopo una gara difficile e tirata fino alla fine. Il Lavezzini Parma è
arrivato a Lucca con la voglia di ribaltare la sconfitta subita al PalaCiti e per poco non
riesce nel colpaccio. Una gara sempre in equilibro, con Parma che riusciva a chiudere
in vantaggio il secondo quarto, ma che subiva poi il ritorno delle biancorosse, decise a
portare a casa la vittoria. Una battaglia che premia la tenacia di Lucca, che venerdì in
gara3 può giocarsi l’accesso alla finalissima.

Nessuna novità rispetto a gara1; in campo per Gesam Gas Gianolla, Bagnara, Andrade,
Johnson e Ruzickova, per Parma Zara, Corbani, Franchini, Harmon e Kireta. Parte
fortissimo Gesam Gas, che si porta sull’8 a 0 in tre minuti di gioco (Bagnara e Ruzickova)
e costringe coach Procaccini a chiamare il primo timeout. La sosta dà vigore a Parma che
trova i primi punti con Kireta e Harmon; ma Lucca difende con grinta e si riporta sul +7 a
metà parziale (13-6). Le difese si fanno protagoniste, ma Harmon e Ajdukovic nel finale
puniscono Lucca arrivando al -1 al primo fischio (17 a 16). Nel secondo quarto si gioca
punto a punto, ma Parma trova il primo vantaggio con Fazio a 4 dal termine (26-25). Lucca
reagisce con Ruzickova, ma Franchini azzecca la tripla del sorpasso (29 a 27 Lavezzini).
Johnson per il pareggio, ma Kireta di prepotenza porta le ospiti sul +3, che diventa +6 con
la seconda tripla di Franchini. Sulla sirena segna Dotto, ma il punteggio vede avanti Parma
35 a 31. Al tiro meglio le ospiti con il 44% contro il 36% delle lucchesi.

Avvio sprint di Lucca nel secondo tempo; Bagnara e Dotto approfittano di due palle
recuperate in difesa per mettere la freccia, mentre uno spettacolare canestro di Johnson
porta lo score sul 38 a 35 Gesam Gas. Franchini per le ospiti, poi Dotto, Johnson e
Bagnara scuotono il PalaTagliate e punteggio di 43 a 37 con 3.30 da giocare. Un tecnico
quantomeno discutibile ad Andrade per simulazione ed un canestro di Ajdukovic riportano
sotto Parma, ma Bagnara trova il 2/2 (e 11esimo punto personale) per il 45 a 40 con
2,30 da giocare. Dalla lunetta Battisodo segna il -3, ma Spreafico dalla distanza riporta il
gap a +6 (48-42) al termine del parziale. Anche nell’ultimo quarto le due formazioni non
si risparmiano, ma Gesam Gas riesce con Johnson ed una tripla di Bagnara a portarsi
sul 55 a 46 dopo 3 minuti. Parma però non molla e si riavvicina con Franchini, Kireta e
Ajdukovic, prima che Johnson (18esimo punto) e quattro punti consecutivi di Ruzickova
(12) facciano esplodere il PalaTagliate (61-51 a 3 dal termine). Partita finita?Nemmeno per
sogno, perchè Zara dalla lunetta non sbaglia, poi Andrade è costretta ad uscire per 5 falli e
Parma ne approfitta subito con Battisodo e con l’1/2 di Ajdukovic dalla lunetta (61 a 56 ad
un minuto dalla fine). Lucca riesce però a difendere sugli attacchi disperati delle avversarie
e portare a casa una vittoria fondamentale, che consegna il match-point a gara3, sempre
al PalaTagliate, venerdì alle 20.30.

Coach Procaccini, visibilmente contrariato, lascia la conferenza stampa commentando
così: “Voglio avere gli stessi diritti di Lucca di andare in finale”.

La parola a Spreafico, una tripla nel momento decisivo: “E’ stata una vittoria dura, ma
anche oggi la squadra ha dimostrato che possiamo fare bene e che ognuna di noi è in
grado di prendersi le proprie responsabilità anche nei momenti difficili”.

Francesca Dotto, la solita grande determinazione: “Ci aspettavamo una gara così.
Abbiamo sofferto, ma tutte insieme siamo state brave a restare unite e a prenderci questa
vittoria”.

Coach Diamanti sulle ragazze: “Spreafico ha tenuto il campo davvero ottimamente. E’
entrata anche in un momento particolare e si è presa la responsabilità della tripla che ci
ha dato il break forse decisivo. Francesca è riuscita a prendere tre rimbalzi contro le loro
lunghe, credo che poche persone abbiano la grinta che dimostra lei”.

Sulla gara: “Non mi aspettavo nulla di diverso. Ho visto Parma più decisa e con un’altra
mentalità. Abbiamo faticato di più rispetto a gara1, ma la vittoria conquistata così è segno
di una squadra matura e sono per questo soddisfatto”.

Forza Gesam Gas!

Il tabellino:

Gesam Gas Le Mura Lucca – Lavezzini Parma 62-56 (17-16, 31-35, 48-42)

Gesam Gas Le Mura Lucca: Johnson 18, Dotto 7, Spreafico 4, Ress 4, Andrade 2, Favilla
ne, Mei ne, Bagnara 14, Ruzickova 12, Gianolla 1. All. Diamanti

Lavezzini Parma: Battisodo 5, Franchini 14, Montanari ne, Corbani , Fazio 8, Zara 6,
Harmon 6, Fatadey ne, Ajdukovic 9, Kireta 8. All. Procaccini

Arbitri: Pierantonio Riosa (TS) e Chiara Maschietto (TV).

Note: fallo tecnico ad Andrade al minuto 26.41; uscita per cinque falli Andrade al minuto
38.32 e Franchini al minuto 39.19. Spettatori: 800.

Lorenzo Vannucci
Addetto stampa Basket Femminile Le Mura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...