EUROBASKET WOMEN 2013, LA NAZIONALE ESCE SCONFITTA A TESTA ALTA NEL MATCH CON LA SERBIA. DOMANI IL MATCH PER LA QUALIFICAZIONE AL MONDIALE

ORCHIES – E’ sfumato all’ultimo minuto il sogno della Nazionale Femminile di approdare alla semifinale all’EuroBasket Women: le Azzurre hanno condotto per 38 minuti ma poi sono state superate dalla Serbia (79-85) negli ultimi due minuti (0-11 il parziale). Non è stata sufficiente alla squadra di Roberto Ricchini una straordinaria prestazione offensiva (10/17 da tre punti), a condannarci nelle battute conclusive sono stati i troppi tiri liberi concessi (34) a Milica Dabovic e compagne.

 Giorgia Sottana è stata la miglior marcatrice dell’Italia con 22 punti (Masciadri 11, Ress 10), le Azzurre tornano in campo domani alle 14.00 (diretta Sportitalia1) per la semifinale del gironcino quinto-ottavo posto contro la perdente del quarto di finale tra Spagna e Repubblica Ceca (è iniziata alle ore 20.00, 25-15 per la Spagna dopo il primo quarto) .

 Svanito il sogno di una medaglia, le Azzurre restano però pienamente in corsa per un altro traguardo molto prestigioso, ovvero l’accesso al Mondiale 2014: si qualificano le prime cinque, sei se come probabile la Turchia (Paese ospitante) entra nelle prime cinque.

 “Non posso che fare i complimenti alla mia squadra – ha commentato Roberto Ricchini – per la splendida prova offerta oggi contro la Serbia. Siamo mancati nel finale, pagando un po’ la nostra inesperienza, resta la grande prestazione pure se il rammarico è tanto e lo si legge nei nostri occhi. I 19 rimbalzi offensivi concessi alla Serbia alla fine hanno fatto la differenza, così come i 34 liberi. Dobbiamo essere bravi a ricaricare subito le batterie, anche se abbiamo speso molto domani ci aspetta una partita altrettanto importante”.

 Partita con Sottana, Gatti, Zanoni, Cinili e Ress, l’Italia ha subito mostrato il suo volto migliore: il 4-0 è stato firmato da Gatti e Ress e quando la Serbia ha preso il comando (4-7), le Azzurre hanno subito risposto con Sottana (tripla del 21-18). Il massimo vantaggio è arrivato col canestro di Dotto (33-25) ma in quel momento la squadra di Ricchini ha concesso una serie di rimbalzi offensivi e tiri liberi che hanno permesso alla Serbia di rimanere a contatto. Cinque punti consecutivi di Cinili sono poi valsi il 42-38 con cui si è andati all’intervallo lungo.

 Il punto a punto estenuante è continuato nel terzo quarto: Ress ha nuovamente allungato sul 44-38, Sottana ha ribadito per il 49-43, Cinili ha realizzato la sospensione del 61-54. Con l’Italia padrona del campo, Maljkovic si è affidata con successo alle iniziative individuali di Milovanovic e Milica Dabovic e poi Jovanovic ha siglato dalla lunetta il pareggio a quota 64.

 La palla rubata di Zanoni ci ha illuso al minuto 35 (74-69) e dopo l’ennesimo rientro della Serbia, abile a pressare l’Italia a tutto campo, il canestro di Dotto a 2’20 dalla fine (78-74) ha nuovamente riportato avanti le Azzurre. L’1/2 dalla lunetta di Masciadri ha timbrato il 79-74 ma da quel momento la Serbia ha messo insieme l’11-0 (7 punti di Milica Dabovic) che ci ha condannato senza appello. Tangibile la delusione sulla nostra panchina a fine gara ma domani c’è un’altra partita importantissima che attende la Nazionale Femminile. E per oggi solo applausi a una grandissima Italia.

ITALIA-SERBIA 79-85 (26-23; 42-38; 65-64)

Italia: Dotto 7 (2/4, 0/1), Fassina 2 (1/1), Cinili 9 (3/3, 1/1), Sottana 22 (2/5, 5/7), Gatti 7 (2/3, 1/4), Zanoni 8 (3/6), Gorini ne, Masciadri 11 (2/3, 2/3), Wabara, Bagnara 3 (1/1 da 3), Ress 10 (5/13), Formica ne. Coach: Roberto Ricchini.

Serbia: Radocaj 14 (3/6, 1/1), Vulic, Cado, Krnjic ne, Jovanovic 8 (1/2, 1/1), Milovanovic 21 (4/9, 2/5), Butuljia 2 (1/3, 0/3), Matic 2 (1/1), Ajanovic (0/2), Dabovic M. 17 (4/9, 1/3), Dabovic A. 6 (0/3, 1/3), Rad 15 (1/6, 3/4). Coach: Marina Maljkovic.

Arbitri: Baumanis (Lettonia), Martinescu (Romania), Haliiko (Estonia)

 —

Tiro da 2: Italia 20/38; Serbia 15/41.

Tiro da 3: Italia 10/17; Serbia 9/20.

Tiri liberi: Italia 9/13; Serbia 28/34.

Rimbalzi: Italia 27; Serbia 36.

Palle recuperate: Italia 6; Serbia12.

Palle perse: Italia 19; Serbia 11.

Assist: Italia 16; Serbia 12.

Falli commessi: Italia 28; Serbia 19.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...