GESAM GAS LE MURA LUCCA, LA SUPERCOPPA E’ ANCORA DI SCHIO

Gesam Gas Le Mura: la Supercoppa resta a Schio

La 18esima Supercoppa si veste nuovamente di arancione. Al PalaCampagnola una buona Gesam Gas, per 35 minuti, non riesce nella grande impresa di battere la favorita Schio e conquistare il primo trofeo di stagione. Fatale per la formazione di coach Diamanti la parte finale del terzo quarto, quando la Famila, approfittando di un calo lucchese, è riuscita a piazzare un parziale di 21 a 5, devastante in casa orange. Alla Gesam Gas il merito di averci creduto fino alla fine, rialzandosi e riuscendo nell’ultimo quarto a mettere paura alle padrone di casa con un -5, a due dalla fine, firmato Halman. Peccato, c’è ancora da lavorare, la squadra è rinnovata, ma la strada è quella giusta.

Gesam Gas con Mahoney, Dotto, Bagnara, Robbins e Halman; Schio subito con un quintetto fisico formato da Sottana, Masciadri, Macchi, Ress e Godin (Anderson con una vistosa ginocchiera, Spreafico con un problema alla caviglia e Harris ancora in Usa in WNba). Partita combattuta fin dai primi minuti, con Lucca che parte determinata e riesce a condurre nel punteggio (Halman 6, Mahoney 4) fino agli ultimi secondi del quarto, quando Macchi (5) e Sottana (5), con due triple, riagganciano le lucchesi e score che segna 18 a 17 orange al primo fischio. Secondo quarto punto a punto; ancora Macchi fa male alla difesa della Gesam Gas, ma Dotto tiene botta e nel finale un 2/2 di Mahoney, dopo un tecnico alla panchina di Schio, procura il vantaggio biancorosso a metà: 30 a 29. Macchi 11, Dotto 9, 15 pari il numero dei rimbalzi.

Nella ripresa Schio, trascinata dal proprio pubblico, inizia a macinare gioco, approfittando di un blackout difensivo biancorosso. In pochi minuti, con Anderson e Macchi, la Famila si porta sul +10, che diventa +15 (54-39) alla fine del terzo quarto, con una tripla di Sottana (MVP del match) ed un affondo di Nadalin. Nell’ultimo quarto, con orgoglio, la Gesam Gas prova a riportarsi sotto (58 a 53 con Halman a -2), ma è Schio a chiudere i conti con un ultimo canestro della ex biancorossa Ress. Supercoppa al Famila, con il punteggio di 62 a 53.

Coach Diamanti: “Contro Schio non puoi mai permetterti un calo di intensità e lucidità. La cosa positiva è che, quando la partita sembrava chiusa, abbiamo trovato la forza di riaprirla e questo per me è importante. Per giocare alla pari con loro devi dare il 100%, ma nel complesso sono contento. Nonostante la sconfitta, lo spirito di squadra è stato quello giusto e sono convinto che faremo un buon campionato”. Appuntamento a domenica prossima nell’Opening Day di Cagliari. Forza Lucca!

Il tabellino: Famila Schio-Gesam Gas Lucca 62-53 (18-17, 29-30, 54-39)

Famila Schio: Reggiani , Sottana 18, Honti 4, Spreafico ne, Anderson 9, Masciadri , Godin 12, Nadalin 2, Ercoli ne, Ress 4, Reani ne, Macchi 13. All. Mendez

Gesam Gas Lucca: Mahoney 10, Dotto 9, Giorgi ne, Robbins 10, Mei ne, Bagnara 4, Crippa , Gianolla , Bona 4, Halman 16. All Diamanti

Arbitri: Vincenzo Volpe (La Spezia), Francesco Terranova (Ferrara) e Marco Pierantozzi (Ascoli Piceno)

Note: tecnico alla panchina di Schio al minuto 19; antisportivo a Mahoney al minuto 28, a Ress al minuto 35.

Tutti gli aggiornamenti e le news sul sito internet http://www.basketfemlemura.it, sulla pagina facebook – BFLeMuraLucca e su twitter – @BFLeMuraLucca.

Lorenzo Vannucci

Addetto stampa Basket Femminile Le Mura

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...